Due bassanesi alla conquista degli States!

Ha quasi dell’incredibile la storia di Francesca Pan e Mattia Da Campo, bassanesi, classe ’97, con una grande passione in comune: quella per la palla a spicchi.

Una passione che li ha accompagnati fin dai primi anni del 2000 quando Mattia e Francesca crescono assieme alla scuola del Basket Bassano, sotto la guida tecnica dell’allora capitano giallorosso Andrea Stopiglia. La stessa passione che fra qualche settimana li vedrà prendere letteralmente il volo per la patria della pallacanestro: gli Usa.

Nella prossima stagione, i due talenti bassanesi, scelti e selezionati dagli scout dell’Ncaa saranno protagonisti del Campionato Universitario più bello del mondo, vera e propria “anticamera” per il sogno Nba. A separarli saranno 3500 chilometri: quelli che dividono Seattle, dove giocherà Mattia,  da Atlanta, città sede della Georgia Tech University in cui militerà Francesca.

“E’ un sogno che si realizza. Attendevo da tempo questo momento ed ora è arrivato”, racconta “Checca”, come chiamano tutti Francesca Pan.  E in effetti il suo approdo nell’Ncaa parte da lontano. Come raccontato da #bassanosport, tutto ha avuto inizio ancora un paio di anni fa quando la coach del Georgia Tech Institute, Joseph MaChelle, arriva in Italia e fa visita alla Reyer Venezia (formazione in cui ha militato fino a questi giorni Francesca) per visionare alcune giocatrici papabili di indossare la canotta gialloblù di Georgia. E’ in quell’occasione che resta folgorata da una ragazzina tutta talento e grinta: Francesca Pan. “Checca”è troppo piccola per volare negli Usa e coach MaChelle torna a casa con una promessa: quando sarà il momento, Francesca diventerà una giocatrice di Georgia Tech. Oggi quei due anni sono passati e Francesca è ormai pronta per l’avventura Usa, terza scelta del campionato universitario dopo due talenti canadesi.

“Checca”, inizia a palleggiare tra le mura di casa: la madre è un’ex giocatrice, il padre è stato anche presidente del Basket Bassano. Per lei l’amore per la palla a spicchi è quasi inevitabile. Il salto lo fa con il passaggio alla Reyer Venezia, squadra di cui ha vestito la maglia fino a questa stagione. Nell’annata  appena conclusa ha registrato medie importanti: 15.2 minuti e 3.8 punti in A1 con la casacca di Venezia, mentre in A2 con Pordenone ha giocato una media di 27 minuti con 9.5 punti e un assist. Da ricordare anche la finale scudetto U20 persa al fotofinish contro Battipaglia.

 

Diverso il sogno americano di Mattia Da Campo, che diventa realtà al termine di un biennio straordinario, vissuto da Mattia con la maglia della Stella Azzurra Roma, società capitolina in cui il talento bassanese ha giocato e vinto lo scudetto under 19 nel 2015 e il bronzo tricolore alle finali nazionali di Cantù poche settimane fa. Ed è proprio a ridosso di quest’ultimo successo che a casa Da Campo è arrivata la tanto attesa, quanto inaspettata, lettera da Seattle.

«La domenica prima di partire per le finali nazionali di Cantù è arrivata la proposta ufficiale – spiega emozionato Mattia – in questi casi hai solo quattro giorni per rispondere e ovviamente non ho atteso nemmeno un secondo; ho detto si, ho risposto e ad agosto sarò a Seattle. E’un sogno che diventa realtà e sono felicissimo».

 

Con i suoi 19 anni per 197 centimetri, Mattia è una guardia che viaggia ad una media di 13 punti e 6 rimbalzi a partita (ha giocato anche in B sempre con gli «stellini») e sarà uno dei sei italiani che prenderanno parte alla prossima Ncaa. I primi contatti con gli scout di Seattle risalgono al settembre scorso quando gli osservatori della West Coast arrivarono a Roma mettendolo subito sotto la lente. Le ottime prestazioni in partita e il progresso costante li hanno spinti a confermare l’iniziale interesse, che ad agosto porterà Mattia dall’altra parte dell’oceano.

La storia di Francesca Pan, Mattia Da Campo e quella di molti altri sportivi del nostro territorio, le trovate tutti i giorni,

 

con dettagli e curiosità, su www.bassanosport.com

Articoli simili:

La minima dose di esercizio per mantenerti giovane, forte e in forma.
“Non perdiamo muscoli perché invecchiamo, invecchiamo perché perdiamo muscoli” Il vero segreto per conservare corpo e mente giovani e sani sta nell’evitare la perdita di muscoli e forza dovuti al passare degli anni; per esempio, è stato dimostrato...
Ti senti spossato, anergico e ipotonico?
Energia, benessere, antiaging, prestazione e modellamento sono tra i tuoi obiettivi? Per poter scegliere con una certa razionalità il proprio percorso di attività motoria, occorre aver ben chiari, oltre che i propri obiettivi, anche quelli che son...
La formula vincente per fare spazio a nutrizione e allenamento
Hai passato tutto il giorno al lavoro e arrivi a casa la sera stremata, giusto in tempo per preparare la cena con una confezione di 4 Salti In Padella, che ti sei fermata a comprare al volo mentre tornavi dal lavoro; finalmente riesci a mettere a let...
Stability Workout- Trainer Stefano Ceccon
Allenamento ginnico a casa propria In questa terza proposta di allenamento “Home Fitness”, ho pianificato una scelta di workout, che vada a stimolare gli aspetti legati alla stabilità e ad alcuni tipi di forza. Cos’è la stabilità? È la capacit...
DYNAMIC WORKOUT - Trainer Stefano Ceccon
Allenamento ginnico a casa propria In questa seconda proposta di allenamento “Home Fitness”, ho pianificato una scelta di workout, che diversamente dalla precedente, vada a stimolare di più gli aspetti cardiovascolari e respiratori piuttosto che que...
Homefitness, l’allenamento ginnico a casa propria
In questo anomalo e particolare periodo, legato alla quarantena indotta dalla diffusione del COVID-19, chi più chi meno, si trova ad affrontare un inusuale situazione di “clausura” domestica, fatta di preoccupazioni, ansia, paura, noia, staticità e s...
La respirazione nasale: un espediente per il recupero
I runner tendono ad auto motivarsi, specie in stagioni piu difficili come l’inverno, tra neve, pioggia, prime ore del mattino buie e ore serali fredde…tutte condizioni che fanno soffrire la mente. Per non parlare degli effetti fisici come tendiniti, ...
Condividi l'articolo:
Occhi Magazine
occhi@occhi.it

Occhi è la rivista storica del territorio di Bassano del Grappa, con oltre 25 anni di distribuzione nel bassanese, vicentino, alta padovana e trevigiano. Occhi è un giornale di contenuti, curato, elegante, mai banale, pieno di approfondimenti e contenuti esclusivi.

Nessun commento

Scrivi un commento..