Aiutiamo il Ponte di Bassano: Beppe Faresin

Chi è Giuseppe Faresin?

Si tratta di un canoista sessantatreenne di origine vicentina, meglio conosciuto come “l’uomo del kayak”, balzato più volte agli onori sulla cronaca grazie alle sue ragguardevoli azioni benefiche a favore dell’Unicef e dei Medici con l’Africa, pagaiando con passione e grande impegno attraverso i mari e i fiumi di tutto il mondo.

La sua storia, o meglio, il suo ”battesimo” in canoa, iniziò alla fine degli anni ’70, quando decise di domare le acque del Rodano dalla Svizzera fino a Marsiglia. Prosegui nel 2011, con l’attraversata sul Danubio, da Vienna sino a Turnu Severin, in Romania. Sei nazioni, quattro capitali, tutto questo unendo passione e filantropia. La beneficenza da sempre pagaia con lui: ogni chilometro di pagaiata equivale a un euro di fondo raccolto e destinato ai diversi progetti umanitari e civili. Da annoverare sicuramente il Danubio, dove i fondi raccolti sono stati destinati all’Unicef per i bimbi di Haiti, colpiti dal terremoto, e ancora, nel 2012, la spedizione tra le acque del Mississippi, da Minneapolis a St. Louis, portando solidarietà e sostegno alle aree colpite dall’uragano Katrina.

Da allora, l’ambasciatore avventuriero Beppe non si è più fermato, rendendosi di anno in anno protagonista di avventure sempre più difficili e rischiose, ma conservando sempre l’umiltà e l’amore verso il prossimo che, uniti alla grande dose di simpatia, l’hanno portato a coinvolgere e ad appassionare ai suoi viaggi e alle sue cause sempre più persone, provenienti da diverse estrazioni sociali: autorità, persone note e meno note del mondo della politica, dello sport, dello spettacolo, gente comune, giornalisti, medici e professionisti.

 

L’impresa

Il 17 Luglio ha avuto inizio la sua ultima spedizione, titolata #EUROPE2016RHINEANDMOSELLERIVER: percorrerà 1.200 km in canoa attraverso l’Europa. Dopo aver calato il suo kayak sulle acque del Mosella, nella cittadina francese di Nancy, egli attraverserà la Valle del Mosella per entrare nelle acque del Reno, in territorio tedesco. Percorrerà poi l’Olanda sino a giungere alla destinazione finale: il Mar del Nord.

 

La madrina e la città

Per la sua impresa, nel giugno scorso, Beppe ha scelto come Madrina d’eccellenza la famosissima campionessa olimpionica Sara Simeoni. Inoltre, con il sostegno della Regione Veneto, rappresentata dal Presidente del Consiglio Roberto Ciambetti, il canoista ha scelto Bassano del Grappa per annunciare la sua nuova avventura, raccogliendo da subito una calorosa accoglienza da tutta la città, compresi il Sindaco Riccardo Poletto e il Vicesindaco Roberto Campagnolo.

Perché Bassano? Perché Beppe è molto legato allo storico Ponte degli Alpini e a tutti gli amici del comitato di Aiutiamo il Ponte di Bassano, con i quali si sta prodigando, ormai da più di 4 anni, in numerose iniziative a sostegno del suo restauro. Il suo profondo desiderio è quello di farlo conoscere e apprezzare durante ogni sua spedizione, perché, nell’immaginario collettivo, il Ponte di Bassano del Grappa non è solo uno dei due unici ponti di legno presenti al mondo, ma è anche un simbolo d’unione di civiltà e di cultura.

Per dimostrare quanto sia importante per lui il suolo veneto, durante la sua impresa Beppe incontrerà di città in città le diverse autorità locali e consegnerà ad ognuna di loro dei doni rappresentanti la storia e l’identità del nostro territorio.

 

Schengen

 

Un appuntamento importante e significativo è stato quello nella cittadina di Schengen, dove il Sindaco Ben Homan ha voluto essere presente per fare gli onori all’uomo del kayak, per mostrargli con fierezza come questa piccola cittadina di appena 5000 abitanti continui ad essere il luogo di incontro di tutti i popoli d’Europa. Ricordiamo infatti che fu proprio a Schengen, nel lontano giugno del 1985, a bordo del battello Princesse Marie-Astrid, che Benelux, Germania Ovest e Francia siglarono il primo accordo per acconsentire la libera circolazione delle persone, un accordo che la storia ricorda come l’inizio della vera Europa, l’Europa dei popoli.

Articoli simili:

La moda medioevale in torre civica
Arte, colore e paesaggio, si uniscono grazie all’artista Emanuela Peretto. Artista e pittrice veneta, campionessa mondiale di bodypainting, che ama trasferire le emozioni nei suoi progetti, cercando di dare un messaggio di rispetto e sostenibilità, m...
Intervista a Maurizio Panici - il personaggio del mese
Ricominciamo dalla Commedia Castellana, in arrivo anche Roberto Ciufoli. Partita a Scacchi rinviata al 2021 La sua si può dire è una passione-missione per conto del teatro, una scelta affrontata da giovanissimo che l’ha portato a interpretare e di...
Quando leggere... ti mette le ali! - agosto 2020
Questo mese è il turno degli spunti di Anna Bertoncello che si presenta così: “E’ un grande piacere per me accogliervi sorridente quando entrate in libreria, e potervi aiutare nel trovare quello che cercate. Lavorare con i libri è il mestiere che svo...
Quando leggere... ti mette le ali! - luglio 2020
Questo mese è il turno degli spunti di Anna Bertoncello che si presenta così: “E’ un grande piacere per me accogliervi sorridente quando entrate in libreria, e potervi aiutare nel trovare quello che cercate. Lavorare con i libri è il mestiere che svo...
Intervista a Gigio Alberti - Il personaggio del mese
Da pochissimo ha finito una specie di esperimento sul canale Youtube, leggendo in 25 piccole puntate il libro di Federico Baccomo "Ma tu sei felice?". Gigio Alberti ha voluto proporre così, insieme a Claudio Bisio, una sorta di spettacolo per il pubb...
Musei Aperti a Vicenza e Bassano del Grappa
COMUNE DI VICENZA Dal 22 maggio 2020 Musei aperti. Ingresso gratuito fino al 30 giugno 2020. Saranno ammessi ingressi scaglionati dei singoli visitatori. Basilica Palladiana chiusa al pubblico. NORME DA RISPETTARE. Il visitatore dovrà indossar...
Quando leggere... ti mette le ali! - giugno 2020
Questo mese è il turno degli spunti di Anna Bertoncello che si presenta così: “E’ un grande piacere per me accogliervi sorridente quando entrate in libreria, e potervi aiutare nel trovare quello che cercate. Lavorare con i libri è il mestiere che svo...
Bugo, La festa del nulla - Il personaggio del mese
Il cantautore racconta provincia, amore e molto rock . E un sogno rincorso fino a Londra Il protagonista si chiama Crisante, e nonostante una certa assonanza con Cristian (Bugatti), cioè Bugo, sembra che non sia proprio lui. O meglio, il cantautor...
Quando leggere... ti mette le ali! - maggio 2020
Le librerie sono state le prime attività commerciali a riaprire. Non possiamo stare senza la compagnia di un ottimo libro. Certo ci sono i supporti digitali ma l’emozione che ti dà la carta fra le mani è un’altra cosa. Dopo gli ottimi spunti di Fran...
Istantanee dal presente | Testimoni al tempo del Covid19 Raccogliamo fotografie, oggetti, storie
“Istantanee dal presente” è un progetto che vuole invitarvi a essere parte di un racconto collettivo, con l’obiettivo di fissare la testimonianza di questo tempo presente nella memoria di tutti noi. Il Covid-19 ha profondamente mutato e sconvolto le ...
Condividi l'articolo:
Occhi Magazine
occhi@occhi.it

Occhi è la rivista storica del territorio di Bassano del Grappa, con oltre 25 anni di distribuzione nel bassanese, vicentino, alta padovana e trevigiano. Occhi è un giornale di contenuti, curato, elegante, mai banale, pieno di approfondimenti e contenuti esclusivi.

Nessun commento

Scrivi un commento..