Continua il viaggio di Chris: sostegni concreti

Certo, i km sulle gambe iniziano a farsi sentire. Certo, a volte la pioggia e la solitudine non aiutano ad andare avanti. Ma Chris ha le idee chiare e sa esattamente dove deve arrivare e perché deve farlo. Sa che ci sono persone che contano su di lui, che lo sostengono, che non sarà mai solo.

“Dopo qualche chilometro che cammino solo” racconta sulla pagina Facebook del blog“capita che mi sieda a terra. Guardando le mie gambe che hanno fatto migliaia di chilometri, penso a quanto stanco sono, al mio passato, ai miei angeli e a cosa ho fatto per meritarmi tutto questo. Poi alzo gli occhi verso il cielo e penso al sorriso delle persone che mi stanno vicino e che credono in me, che mi accompagnano con la pioggia e con il sole. Non sono in gita, ci sono bambini e ragazzi che hanno bisogno di cure. La mia vita ora è dedicata a loro e con questo pensiero, sorridendo al sole in faccia riparto”.

Sono ormai più di 80mila gli euro che con la sua Onlus #Marta4kids ha raccolto per la ricerca sulla Fibrosi Cistica. “Vivo ancora dell’emozione della telefonata con il Papa, credevo fosse uno scherzo” ci spiega al telefono, subito dopo essersi rifocillato con un piatto di trofie zucchine e gamberetti, offerte da uno dei suoi ospiti. “Ci mancava solo il fascio di luce che mi illuminava dalle nuvole e poi era fatta. Invece era tutto vero, era proprio lui. Con questo pensiero si va avanti, ma ora arriva la parte difficile. Ho appena finito di mangiare ma devo ammettere che sono stanco. Il giro di boa è stato duro, ma ho bene in chiaro cosa devo fare e non mi fermerò”.

L’energia non abbandona Chris, in viaggio ormai da oltre 7 mesi per sostenere il suo progetto della Onlus #Marta4kids. Il suo impegno si concretizza a sostegno di quelle realtà che già da tempo studiano questa malattia ancora così sconosciuta. “Abbiamo devoluto 60mila euro all’IERFC, l’Istituto Europeo per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica. Negli ultimi anni i ricercatori hanno scoperto un nuovo meccanismo alla base della malattia polmonare dei pazienti ed hanno individuato alcune sostanze che consentono alla proteina CFTR mutata (collegata all’insorgere della malattia, n.d.A.) di eludere i meccanismi di degradazione intracellulare e di raggiungere una  funzionalità maggiore”. Di diminuire, quindi, i sintomi della malattia.

Il gruppo di ricerca è impegnato ad identificare nuove molecole capaci non solo di correggere il difetto di base della malattia, ma di avere un effetto benefico sulla funzionalità polmonare, per garantire un miglioramento della qualità di vita. “Negli ultimi 10 anni, l’aspettativa di vita dei malati di Fibrosi Cistica è raddoppiata. È necessario continuare a lavorare su questo”.

Il lavoro da fare è ancora tantissimo. Gli individui colpiti sono 1/2500 ma nonostante questa incidenza la poca conoscenza della malattia è ancora altissima. “Le domande che mi vengono fatte durante le Conferenze Stampa sono le più assurde, e mi fanno capire che c’è ancora tanto da fare per informare le persone”.

A sostenere la sua causa anche la grande azienda di Treviso Diadora che segue Chris e lo sponsorizza con abbigliamento sportivo e accessori, ma di non meno importanza sono le offerte spontanee di persone che aprono le porte delle loro case per ospitarlo o che gli offrono pranzo e cena pur di poter dare un loro contributo effettivo al progetto. La generosità e l’altruismo nei confronti del camminatore nostrano è infinita, e la voglia di stare con lui e camminare assieme anche solo per qualche chilometro è altissima.

A fine ottobre è arrivato al policlinico di Bari camminando assieme a tre dottoresse che sono scese dall’ospedale San Luigi di Torino apposta per stare con lui. In occasione della sua visita è stato organizzato anche uno speciale RAI, per parlare del suo progetto e dello sforzo che sta facendo per far conoscere questa malattia.

 

In bocca al lupo e nel frattempo ancora buon cammino!

 

Vuoi sapere dove si trova Chris? è possibile individuare la sua posizione tramite un segnalatore gps presente nel suo blog!

 

Per donare

Intestatario: MARTA4KIDS ONLUS

iban: IT48X0200860260000104117188

Per contattare l’associazione

 

info@marta4kids.com

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca nella stella per votare

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Nessun voto, vota per primo questo articolo!

Hai trovato utile questo articolo?

Seguici nei social!

Condividi l'articolo:
Occhi Magazine
occhi@occhi.it

Occhi è la rivista storica del territorio di Bassano del Grappa, con oltre 25 anni di distribuzione nel bassanese, vicentino, alta padovana e trevigiano. Occhi è un giornale di contenuti, curato, elegante, mai banale, pieno di approfondimenti e contenuti esclusivi.

Nessun commento

Scrivi un commento..