Prima biennale internazionale del Cortometraggio

Dal 3 al 13 aprile 2017 | Vicenza

Teatro comunale 2 sale – Multisala Roma – Cinema Odeon 2 sale

Teatro Bixio – Cinema Primavera

Per la prima volta in Italia, la libertà espressiva di una forma d’arte particolare come il cortometraggio viene celebrata attraverso una biennale internazionale.

Un viaggio, quello del cortometraggio, attraverso un territorio autonomo carico di grande libertà espressiva, alla scoperta del linguaggio più immaginifico di tutti i tempi.

Le opere che negli ultimi due anni hanno riempito le sale di tutto il mondo saranno per la prima volta tutte assieme a Vicenza, in proiezione a disposizione di un pubblico che vuole conoscere, sapere, godere dell’arte che viene distribuita. Il programma, disponibile a breve sui canali web, prevede la visione di un migliaio di opere provenienti da tutto il mondo suddivise per sezioni: fiction, animazione, video-arte, sport, documentario, laboratoriale, animazione per l’infanzia. È presente inoltre una sezione locale, tutta dedicata ad artisti della regione Veneto.

La città, durante l’evento, si trasformerà in una Agorà dove registi, produttori, attori e spettatori si troveranno assieme per condividere progetti, criticità e ambizioni sul futuro del cinema, partendo proprio dalle potenzialità del territorio.

Parallelamente alla biennale del cortometraggio, ed intersecati con essa, un gruppo di artisti di fama internazionale parteciperanno attraverso la costruzione di un’opera per dare valore all’arte e condividerla in un momento così intenso.

Ad arricchire il già fitto calendario di eventi, una serie di incontri con personaggi, critici e registi di spicco della scena cinematografica. Su tutti, l’incontro tra il critico Valerio Caprara e Ninetto Davoli, per un’esplorazione attraverso i primi cortomettraggi realizzati con Pasolini.

A sei mesi dall’inizio dell’evento, saranno attivati tutti i canali social (Instagram, Facebok, Twitter…) attraverso i quali partirà una fitta campagna di comunicazione per promuovere la biennale.

 

L’evento è sostenuto e sponsorizzato da partner con uno sguardo attento alla cultura, al cinema e alla sua diffusione più trasversale, legati al territorio che permettono all’arte di diffondersi e trovare nuovi spazi di produzione.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca nella stella per votare

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Nessun voto, vota per primo questo articolo!

Hai trovato utile questo articolo?

Seguici nei social!

Condividi l'articolo:
Occhi Magazine
occhi@occhi.it

Occhi è la rivista storica del territorio di Bassano del Grappa, con oltre 25 anni di distribuzione nel bassanese, vicentino, alta padovana e trevigiano. Occhi è un giornale di contenuti, curato, elegante, mai banale, pieno di approfondimenti e contenuti esclusivi.

Nessun commento

Scrivi un commento..