Intervista a Diletta Simioni

Intervista alla copertina Diletta Simioni

Questo mese la copertina è dedicata ad una bassanese doc, Diletta Simioni modella che vive e lavora a Milano. Visti i tantissimi impegni di Diletta non siamo riusciti ad organizzare uno shooting solo per noi e le bellissime foto delle copertine ci sono state gentilmente concesse dal fotografo Stefano Fabbri. Diletta però lo ha promesso e, speriamo presto, sarà ancora il nostro volto!

 

Quando hai cominciato a fare la modella e perchè?

Ho iniziato nel 2010 e neppure per mia volontà. Mio cugino mi iscrisse per gioco a Miss Italia, credendo fosse cosa a me gradita. In realtà ero disperata e neppure pronta “a mettermi in mostra”! è stata invece un’esperienza piacevole, che ricordo con dolcezza. Il bello è che l’ho vissuta come un gioco, senza dare importanza al risultato.. anzi, sperando di tornare al più presto a casa dai miei amici!

Qual’è la tua formazione scolastica?

Sono diplomata in ragioneria, quello che al tempo era chiamato il progetto “E.R.I.C.A.”.

Poi per due volte mi sono iscritta all’università, ma una volta passato il test d’ingresso non mi sono mai presentata ad una lezione. Forse non era la mia strada!

Qual’è stato l’evento che in qualche modo ha cambiato la tua vita?

Beh direi quando ho deciso di provare quest’avventura a Milano proprio 3 anni fa. Prima non avrei mai pensato di lasciare casa a 24 anni e trasferirmi in una città che non è la mia, lontana dai miei affetti.

A novembre nel bassanese si vociferava su una tua storia con Joe Bastianich, da Facebook si vede che vi conoscete, come è nata questa conoscenza?

Non è proprio così, ho conosciuto Joe quando lavoravo come hostess nel ristorante di Belen a Milano dove anche lui è socio. Ho colto l’occasione per portarlo al Room (locale di mio cugino, nel centro storico di Bassano) e creare un evento legato ai suoi vini. Ha avuto così modo di vedere la nostra città.

Hai qualche rimpianto?

Si, come credo ogni persona. Ma caratterialmente sono portata sempre a fare quello che mi sento, preferisco fare una cosa e magari rendermi conto di aver sbagliato, piuttosto di non farla e pentirmene.

Se potessi farlo cosa cambieresti di quanto fatto fino ad ora?

Mah.. cambierei diverse cose.. ma forse son proprio queste cose “sbagliate” ad avermi portata fino a qui. Mi aiuteranno a non commettere nuovamente gli stessi errori.

Quali sono i tuoi progetti per i prossimi mesi?

A Milano sono seguita da un’agenzia tra le più richieste la “Wave Management”. Negli ultimi 6 mesi grazie alla mia determinazione e al loro supporto ho ottenuto degli ottimi risultati. Ho girato diversi spot in Italia: Glade, Abarth 500 e Danone. Mentre a livello europeo uno spot per uno yogurt svizzero “Emmi” e per la birra “Fischer” in Grecia.

I progetti arrivano all’agenzia e successivamente a me.

Il mese di agosto Milano si spegne per poi riaccendersi a settembre con le sfilate.

Ad oggi so di avere una bellissima possibilità lavorativa con un cliente francese nel mese di settembre. Entro la fine di questo mese confermerà se sarò io la pre-diletta o meno.

Cosa ti piacerebbe fare da “più grande”?

Viso e corpo permettendo vorrei poter continuare ancora diversi anni questo lavoro. Mi piace e mi sta dando soddisfazioni. Da “più grande” vorrei magari poter continuare a lavorare nel settore.. con un profilo legato alla comunicazione. Me la cavo in mezzo alle persone!

Il tuo rapporto con la moda?

Non sono una fashion victim. Non sono mai stata interessata ad avere capi di marca. Non sono ossessionata nel seguire i cambi di stile.

La moda per me è similitudine di passerella e fotografia. Ho un’adorazione per Cindy Crawford e da piccola sognavo di essere lei. I tempi son cambiati e le modelle (quelle di Victoria’s Secret a parte) non sono più figure iconiche e vere e proprie celebrità.

Ricordo pomeriggi interi a guardare shooting di maestri di fotografia e sfilate di Versace per esempio dove era il carisma della modella a dare luce e importanza al capo.

Qual’è il capo che più ti rappresenta, con cui ti senti più a tuo agio?

Mi piace essere comoda e leggera.

Sono un po’ un maschiaccio e amo le tute e le scarpe da ginnastica. Ma in realtà poi, non solo questo.

Mi so adeguare di situazione in situazione.

Ho un armadio infinito, dove vario da abiti sportivi appunto a capi particolari o eleganti.

Cosa consiglieresti ad una ragazza che vuole fare la modella?

Di essere se stessa, di non omologarsi a tutte le altre e di vivere l’esperienza e i giudizi delle persone con cui interagisci con leggerezza.

Potresti trovarti a fare un casting e non piacere per nulla ad un cliente, per poi mezz’ora dopo essere scelta per un lavoro da un altro.

 

Colgo l’occassione per dare un caloroso saluto alla mia bella città e al mio splendido paesino Campese.

Apprezzo e rimpiango il buon vivere delle nostre zone da quando la mia quotidianità è a Milano.

 

Grazie a chi mi ha sempre sostenuta con un sorriso o con parole di incoraggiamento quando ancora lavoravo dietro il banco del Room in centro a Bassano.

Articoli simili:

Intervista a Gigio Alberti - Il personaggio del mese
Da pochissimo ha finito una specie di esperimento sul canale Youtube, leggendo in 25 piccole puntate il libro di Federico Baccomo "Ma tu sei felice?". Gigio Alberti ha voluto proporre così, insieme a Claudio Bisio, una sorta di spettacolo per il pubb...
Bugo, La festa del nulla - Il personaggio del mese
Il cantautore racconta provincia, amore e molto rock . E un sogno rincorso fino a Londra Il protagonista si chiama Crisante, e nonostante una certa assonanza con Cristian (Bugatti), cioè Bugo, sembra che non sia proprio lui. O meglio, il cantautor...
Dialogo con Alice Giroldini - il personaggio del mese
La crisi del teatro e i contraccolpi presenti e futuri ai tempi del Coronavirus: dialogo con l’attrice Alice Giroldini in diretta video qualche giorno fa sulla pagina Facebook Cultura Virale. Per lo spettacolo e tutte le sue diramazioni, è uno sc...
Intervista a Elio
All’anagrafe si chiama Stefano Belisari, ma per tutti è Elio, cantante e frontman dell’irriverente band che porta il suo nome e lo somma a Le Storie Tese, “complesso” di musica pop scioltosi da pochi mesi e composto da straordinari musicisti, che dif...
INCARTESIMI | Quando la carta prende vita
Le copertine di questo numero di OCCHI sono realizzate in collaborazione con INCARTESIMI un laboratorio d’arte del Bassanese che grazie alle sue creazioni si sta facendo conoscere in tutta Italia e oltre. Lavoro, arte, design, passione, grande man...
Rosa Antico | Gli abiti delle copertine di febbraio
Febbraio è da sempre il mese del Carnevale e delle maschere e OCCHIquest’anno veste le sue copertine con gli abiti eleganti forniti dall’associazione culturale Rosa Antico. Eccoci quindi catapultati nel magico mondo del Carnevale Veneziano o della...
Intervista a Maria Teresa Ruta
E’ un fiume in piena, Maria Teresa Ruta. Impegnatissima, mai ferma, frizzante come una teenager. In questo periodo è stata in scena, a teatro, con “Le cognate – cena in famiglia”, accanto alla figlia Guenda Goria e ad Anna Zago e Marco Barbiero tra g...
Antonio Lorenzon: continua la sua gara a Masterchef
Masterchef 9 / Sky uno / fino al 5 marzo 2020 Dopo l’exploit iniziale con il suo piatto Rainbow esaltato all’unanimità dai Giudici Chef, a partire dal 2 gennaio Il bassanese Antonio Lorenzonconcorrente di Masterchef 9 tiene incollati alla tv sempr...
Un creativo bassanese a Masterchef 2020
“Ho un’esplosione di sapori in bocca… per questo non ti ho ancora detto nulla”. Queste sono le parole che il bassanese Antonio Lorenzon si è sentito dire dallo chef stellato Antonino Cannavacciuolo a commento del piatto presentato durante le selezion...
“La mia quadratura del cerchio fra famiglia e carriera”
Ogni anno si svolge la finale di Miss Mamma Italiana, Concorso Nazionale di bellezza e simpatia riservato a tutte le mamme, di età compresa tra i 25 e i 45 anni, che dopo varie selezioni in tutta Italia incorona la reginetta mamma d’Italia. La tv ...
Condividi l'articolo:
Occhi Magazine
occhi@occhi.it

Occhi è la rivista storica del territorio di Bassano del Grappa, con oltre 25 anni di distribuzione nel bassanese, vicentino, alta padovana e trevigiano. Occhi è un giornale di contenuti, curato, elegante, mai banale, pieno di approfondimenti e contenuti esclusivi.

Nessun commento

Scrivi un commento..