Home festival attese centomila persone a treviso dal 30 agosto al 3 settembre ecco tutto quello che c’e’ da sapere

Centinaia di show, quasi mille musicisti coinvolti, un camping sempre più grande, mostre d’arte, presentazioni di libri, eventi sportivi e la nascita di una “casa” su una superficie di oltre centomila metri quadri. Da mercoledì 30 agosto a domenica 3 settembre l’Europa dei grandi festival guarda verso Venezia per l’ottava edizione di Home Festival: attese oltre centomila persone da tutta Europa. La società organizzatrice: “Sarà l’edizione che infrangerà tutti i record, arriveranno turisti da più di venti nazioni diverse”.

LHome Festival si tiene annualmente a Treviso in zona ex Dogana dal 2009 ed è un evento internazionale che prima di tutto ama i grandi live: sul main stage, tra gli altri, hanno suonato Franz Ferdinand, Paul Kalkbrenner, Francesco De Gregori, Interpol, Subsonica, Elio e Le Storie Tese, Fedez, Piero Pelù, J-Ax, Simple Plan e The Bloody Beetroots. Parliamo di una kermesse premiata per ben tre volte come Miglior Festival ai Coca Cola – Onstage Awards, ambitissimo riconoscimento che lo consacra ai vertici nazionali ed europei, con otto palchi, 160 show tra live, dj set e presentazioni di libri e dibattiti culturali, 500 volontari coinvolti e oltre 90 aziende che lavorano dalla logistica al food. L’intrattenimento si è tradotto dal 2009 ad oggi in circa mille show – ai quali si arriva anche dopo decine di eventi della “Road to Home Festival”, ovvero la mappa degli eventi che lo staff di HF organizza durante l’anno –  per una media di oltre 50 ore nei giorni del festival e un totale di oltre 280 band nel corso degli anni.

 

Enorme il popolo dei mass media che racconta l’evento: lo scorso anno furono accreditati circa 150 tra giornalisti e fotografi, provenienti anche dall’estero. Gli spettatori delle passate edizioni a quanto ammontano? 27.000 nel 2010, 55.000 nel 2011, 85.000 nel 2012, 107.000 nel 2013 (ultimo anno nel quale il festival è stato gratuito), 70.000 nel 2014 (ingresso 5 euro), 80.000 nel 2015 (ingresso 15 euro, provenienti da sei nazioni diverse), 88.000 nel 2016 (ingresso 22 euro).

 

Lottava edizione, quella di quest’anno, sarà leggendaria. Dura cinque giorni, dal 30 agosto (data ad ingresso gratuito grazie alla partnership con Aperol Spritz) fino al 3 settembre e porta in scena artisti di fama mondiale tra cui Duran DuranLiam Gallagher, The Libertines, London Grammar, Justice, Steve Angello, The Wailers, Moderat, The Bloody Beetroots. E sul fronte degli italiani J-Ax&Fedez, Mannarino, Marra&Guè, Afterhours, Samuel. Ma se volete sapere tutti i nomi, vi rimandiamo alle grafiche dedicate in queste pagine.

Peraltro, HF è un evento internazionale anche grazie alla sua vicinanza con Venezia: è facilmente raggiungibile da tutta Italia e dall’estero e rappresenta quindi un’attrattiva formidabile per i turisti che per l’occasione visitano anche le città limitrofe, alimentando un indotto turistico notevole. Anche per tale ragione, lo staff di Home Festival quest’anno ha posto estrema attenzione e cura al proprio camping, l’“Home Garden”, che grazie alla collaborazione con Lemonade e The Pop Up Hotel è in grado di offrire maggiori servizi tra cui l’area dedicata ai pasti con diversi food truck, una zona chill out, nuovi dispositivi di sicurezza e anche la possibilità di scegliere tra diversi tipi di tenda in base alle esigenze degli ospiti, dalla Classic alla new entry Superior con tanto di letto matrimoniale per vivere il festival a tutto comfort.

I biglietti per l’Home Festival costano 35 euro (+d.d.p.) per il singolo giorno, l’abbonamento Full Festival 110 euro (+d.d.p.), in cassa saranno disponibili a prezzo intero, mentre la data zero (30 agosto) è gratuita. Vuoi saperne di più? Tutte le informazioni su www.homefestival.eu.

 

ACQUA GRATUITA E TOKEN RIMBORSABILI, 

COSI’ SI DIVENTA “MIGLIOR FESTIVAL ITALIANO”

 

Per perfezionarsi ogni anno, il founder Amedeo Lombardi e il suo staff frequentano i maggiori appuntamenti mondiali, dove, grazie a summit con event manager internazionali, importano modalità e tecniche all’avanguardia. Sulla scorta di queste esperienze, ecco le cinque novitàpiù importanti relative all’organizzazione di Home Festival edizione 2017.

 

La prima è la decisione, storica per i grandi festival italiani, di regalare l’acqua. “Abbiamo deciso una svolta epocale”, spiega il founder Lombardi. “Metteremo a disposizione dei punti di approvvigionamento e di ricarica di acqua potabile completamente gratuiti. Saremo i primi a farlo in Italia”. La seconda svolta storica è l’introduzione del “token”. Si tratta di una sorta di economia parallela all’interno dell’evento, un gettone di plastica che sostituisce il denaro vero. Sarà possibile cambiare euro in “token” e va precisato che HF sarà il primo festival a garantire il refound dei “token” non utilizzati. Con questa decisione HF inizia la strada verso il cashless totale.

 

La terza novità è in realtà una conferma. Ossia il mantenimento dei massimi livelli di sicurezza esistenti a livello europeo. Già da anni l’intera area del festival è interamente video sorvegliata. All’ingresso sono presenti dei metal detector ma anche dei modernissimi macchinari che lavorano coi raggi X. A ciò si affiancano centinaia di addetti alla pubblica sicurezza, divisi in varie aree in base al livello di importanza della zona da proteggere. Quarta novità è il miglioramento nella gestione dei rifiuti. Home Entertainment Srl, la società che organizza Home Festival e molti altri eventi, tra questi gli Elvis Days, è stata appena premiata da Contarina per la “miglior gestione dei rifiuti” tra tutti gli eventi organizzati nel territorio.

 

 

“E la quinta importante ultimissima novità – conclude Lombardi –  è il lancio della prima edizione del Premio Giornalistico “Racconta Home Festival 2017” col patrocinio del Consiglio regionale dell’Ordine dei giornalisti del Veneto. Il fine è premiare quei giornalisti, ma anche i blogger e gli influencer social, che sappiano raccontare l’evento dal punto di vista delle emozioni, un reportage della vita dentro un festival, dal camping ai palchi principali, passando per amicizia, sport e gioia”. Tra i premi l’ingresso a vita ad Home Festival con pass per tutte le zone vip e un abbonamento per tutta la durata di Sziget Festival 2018, a Budapest, in Ungheria.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca nella stella per votare

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Nessun voto, vota per primo questo articolo!

Hai trovato utile questo articolo?

Seguici nei social!

Condividi l'articolo:
Occhi Magazine
occhi@occhi.it

Occhi è la rivista storica del territorio di Bassano del Grappa, con oltre 25 anni di distribuzione nel bassanese, vicentino, alta padovana e trevigiano. Occhi è un giornale di contenuti, curato, elegante, mai banale, pieno di approfondimenti e contenuti esclusivi.

Nessun commento

Scrivi un commento..