Rimettersi in forma dopo le vacanze

Rubrica di approfondimento sull’approccio al fitness & wellness

ed alcuni consigli alimentari a cura di Silvia Vezzani 

Master Instructor Fitness and Aquafitness & Personal Trainer; 

Co Founder del brand WHYBENORMAL?

 

“Quando torno dalle vacanze mi iscrivo in palestra così mi rimetto in forma”, oppure: “finite le vacanze mi metto a dieta”.

Queste frasi diventano il tormentone dell’estate insieme alle canzoni più famose in cima alle classifiche; ma vediamo come e perché è necessario motivarsi dandosi degli obiettivi per imparare a prendersi cura della propria persona iniziando un percorso che può diventare nel tempo un vero e proprio stile di vita.

Molte persone si avvicinano al mondo del “fitness” e del wellness perché consigliate dal medico, dal dietologo o dall’amica/o che hanno provato l’ultima novità in palestra, o più semplicemente e troppo spesso perché cercano di combattere la pigrizia; ecco quindi che diventa molto importante iniziare a pensare in una direzione diversa, cioè: devo avere cura di me stesso, della mia salute, del mio benessere.

Il primo passo per poter iniziare un nuovo percorso è uscire dalla cosiddetta ZONA DI COMFORT ossia quella nicchia fatta di abitudini, convinzioni e scelte che ci siamo creati nel tempo e dove ci troviamo relativamente a nostro agio.

Perché relativamente? Perché in molti casi non abbiamo il coraggio di uscire da tale zona pur sapendo che magari con il passare degli anni il nostro “malessere” è diminuito; ad esempio se siamo in sovrappeso o eccessivamente sottopeso o abbiamo i livelli di colesterolo alto non potremmo soltanto modificare il consumo del cibo che ci piace, ma iniziare a fare attività fisica andando in palestra o uscendo a camminare/correre tutte le mattine; spesso si finisce con il rinunciare perché, anche se fuori forma, è più semplice restare nella zona di comfort.

Se vogliamo migliorare la nostra aspettativa di vita dobbiamo innanzitutto cambiare noi stessi, lavorando sulle nostre convinzioni errate ed abitudini sbagliate e dobbiamo lavorare duramente.

Quando ci avviciniamo per la prima volta o anche dopo aver sperimentato diverse discipline fitness ad una struttura che offre diversi tipi di allenamento è sempre opportuno darsi degli obiettivi per non arrivare al famoso momento della “rinuncia”, ecco quindi che attraverso la conoscenza di alcune discipline insegnate nelle varie strutture diventa possibile trovare quella più adatta a ognuno di noi.

Negli ultimi anni è molto in voga il PILATES un ottimo metodo di allenamento che favorisce l’elasticità delle articolazioni e l’allungamento muscolare; incoraggia l’uso della mente per controllare la muscolatura concentrandosi su quelli posturali e della colonna vertebrale, ma rafforzando anche i muscoli del tronco; in questa disciplina è fondamentale il corretto uso della respirazione. Altrettanto in auge la disciplina dello YOGA che unisce le tecniche di respirazione e di meditazione per poter gestire il campo emozionale; questo tipo di attività può portare ad avere un controllo del nostro corpo tale che risultati come la perdita di peso, smettere di fumare, combattere l’insonnia diventano obbiettivi tangibili.

L’ALLENAMENTO FUNZIONALE (dove rientrano anche TABATA e CROSSFIT) sviluppa tutte le capacità fisiche del corpo: forza, potenza, resistenza, velocità. Se praticato con costanza porta ad ottimi risultati nella tonificazione e riduzione del peso in eccesso.

Lo SPINNING & WALKING sono attività per appassionati di ciclismo e podismo, ma anche per coloro che vogliono avere un vero e proprio effetto “bruciagrassi” andando a perdere peso ed eliminando le tossine in eccesso con conseguente miglioramento della circolazione sanguigna e riduzione del rischio di sviluppare malattie cardiovascolari. Grazie al ritmo della musica e alla motivazione data dall’istruttore anche i più pigri possono essere incentivati poiché si ha un aumento delle endorfine che favorisce il buonumore e il coinvolgimento.

La “famosa” ZUMBA fitness è una vera e propria festa che coinvolge persone di tutte le età grazie al ritmo di musica. Con un metodo di allenamento che unisce le musiche dell’AEROBICA a quelle LATINOAMERICANE questa attività sviluppa le capacità coordinative, aumenta la densità ossea, il tono muscolare e riduce il grasso corporeo.

Per gli amanti dell’acqua sono sempre gettonati i corsi di AQUAFITNESSorganizzati in tutte le piscine ideali per chi vuol garantire una buona circolazione e ritorno linfatico, per chi ha subito traumi o incidenti.

Fondamentale è ricordarsi che il nostro organismo funziona come un motore e come tale ha bisogno del corretto carburante. L’attività fisica deve essere assolutamente accompagnata da un’alimentazione e idratazione corretta. Nel prossimo numero daremo alcune indicazioni a riguardo.

L’importante a settembre è rimettersi in moto, uscire dall’abitudine e fare attività fisica.

I benefici non saranno solo quelli legati alla bilancia!

Mens sana in corpore sano

Per approfondimenti e/o domande scrivere a: tiffy75@hotmail.it

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca nella stella per votare

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Nessun voto, vota per primo questo articolo!

Hai trovato utile questo articolo?

Seguici nei social!

Condividi l'articolo:
Chiara Mocellin
go_runmc@gmail.com

Dott. Scienze Motorie, Chinesiologo, Istruttore Fidal Fitri

Nessun commento

Scrivi un commento..