Stella Sabbadin

Intervista alla copertina: Stella Sabbadin

La copertina del mese di Luglio è Stella Sabbadin.

29 anni, originaria di Cittadella ora si divide tra Roma e Milano;

Ci ha raccontato un po’ di lei, dei suoi sogni e della dura lotta per realizzarli.

Ci inorgoglisce il fatto che Miss OCCHI il concorso da noi organizzato 

per tanti anni, è stata la prima occasione per mettersi in gioco.

La redazione di OCCHI ti ha conosciuto durante il suo concorso Miss OCCHI, che ricordi hai di quel giorno? 

Ho partecipato al concorso quando avevo 17 anni. è stato il mio primo concorso, mia sorella aveva letto l’annuncio sul free press e ha inviato la mia candidatura. Ricordo che mi ha accompagnato lei e appena sono entrata le ho detto che me ne volevo andare. Al concorso oltre a me partecipavano altre 100 ragazze con vestiti bellissimi, che sapevano camminare e sorridere. Io non sapevo far niente. Ovviamente non ho vinto, sono arrivata decima, ma su 100 è stato comunque un buon piazzamento.

 

Che titolo di studi hai?

Domanda dolente… Mi sono diplomata all’istituto grafico e pubblicitario Fanoli di Cittadella, due anni di università ma non l’ho finita. Una delle cose che più mi dispiace, non è detto che non la finirò prima o poi.

Mi sono poi diplomata all’accademia di arte drammatica Beatrice Bracco di Roma e ogni anno frequento corsi di recitazione.

 

Ora vivi a Roma, cosa fai?

Ora vivo tra Roma e Milano, un caos pazzesco ma allo stesso tempo bellissimo perchè amo entrambe le città.

Lavoro per una compagnia teatrale e poi casting, studio, casting, studio.

 

Quali sono le difficoltà maggiori che hai incontrato?

Ritrovarsi a vivere a 19 anni a Milano, venendo da Cittadella per me non è stato facile. Ero da sola in una città frenetica che non ti aspetta, ho pensato spesso di tornare a casa ma i miei sogni hanno sempre avuto più forza della paura.

 

Progetti estivi?

Divertirmi il più possibile. 

 

I tuoi prossimi obiettivi?

Ottenere una parte importante in un film, sono anni che studio e aspetto il momento. Tutti mi ripetono che arriverà… Beh sarebbe ora ormai.

 

Cosa diresti alla Stella di 10 anni fa?

Sii forte perchè saranno molte di più le delusioni delle soddisfazioni. Le direi che non tutte le persone sono affidabili, anzi quelle serie sono pochissime. Le direi che la strada è dura e spesso la meta sembra non arrivare mai. Le consiglierei di rimanere sempre con i piedi per terra e di abituarsi alla frase “L’opzione è caduta”. Infine di non mollare perchè se hai un sogno è giusto difenderlo con i denti.

 

Un tuo pregio e un tuo difetto

Sono umile e sono orgogliosa di dirlo. Sono sempre sorridente e prendo la vita con leggerezza. 

Difetto: Insicura, ma ci sto lavorando.

 

Sogno nel cassetto?

Raggiungere i miei obbiettivi.

 

Hai 108mila follower, che rapporto hai con loro? Ti senti influencer?

Assolutamente no, è la cosa più lontana in assoluto da me. 

Le miei amiche mi dicono sempre che non so vestirmi, non potrei mai essere un’influencer.

Mi piace pubblicare le mie foto, ma non sono un’ossessionata, e a chi mi scrive cerco di rispondere sempre.

 

Noi di OCCHi speriamo di portarti fortuna, aspettiamo quindi da te un messaggio con scritto “Inizio a girare il mio primo film! Yeah!”

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca nella stella per votare

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Nessun voto, vota per primo questo articolo!

Hai trovato utile questo articolo?

Seguici nei social!

Condividi l'articolo:
Occhi Magazine
occhi@occhi.it

Occhi è la rivista storica del territorio di Bassano del Grappa, con oltre 25 anni di distribuzione nel bassanese, vicentino, alta padovana e trevigiano. Occhi è un giornale di contenuti, curato, elegante, mai banale, pieno di approfondimenti e contenuti esclusivi.

Nessun commento

Scrivi un commento..