Maratona Pianistica 2018

Musica e arte vicino a noi 

 

La VI edizione della Maratona Pianistica, ideata e organizzata dal maestro Luigi Ferro, si è svolta in 5 suggestive città pedemontane nel mese di Giugno 2018 con concerti di 13 ore dal mattino a sera con la partecipazione di giovani pianisti provenienti da scuole di musica, conservatori e istituti musicali veneti (ed oltre): conservatori di Castelfranco V., Padova, Vicenza, Venezia, ma anche Trento, Licei Musicali di Belluno, Vicenza e Castelfranco, scuole di musica di quasi tutte le province venete. I musicisti che hanno aderito sono 680 seguiti da 99docenti di 63 realtà musicali diverse. Quest’anno è aumentata la presenza di professionisti, sia pianisti solisti che in formazioni da camera. Le location rappresentano simboli storici e architettonici della pedemontana: Tempio di Canova di Possagno, Loggia del Teatro di Feltre, Loggia del Comune di Bassano, Piazza degli Scacchi di Marostica e Loggia del Duomo di Asolo.

 

 

Nell’ottica collaborativa tra le realtà artistiche del territorio, cui la Maratona Pianistica si ispira e ne è portavoce, il coinvolgimento con altre associazioni è la naturale espressione di tale ideale. 

Gli artisti del gruppo Art Emotion fol soul diretti da Mario Castellesehanno eseguito opere pittoriche dal vivo durante i concerti; la collaborazione con la scuola di danza San Bassiano guidata da Patrizia Castellani ha generato coreografie eseguite da giovani e talentuose ballerine.

Novità di quest’anno è stato l’interessante allestimento di un laboratorio artigianale di riparazione e accordatura pianoforti in cui è stata illustrata la meccanica degli strumenti e i segreti per la loro accordatura e riparazione, a cura di Silvana Telatin e Maurizio Vento.

I concerti di Marostica e Bassano, come ormai da tre anni, sono stati  anticipati e incorniciati dal Progetto Pianoforti Decorati con la dislocazione, nei due centri storici, di alcuni pianoforti verticali precedentemente decorati da bambini e artisti e messi a disposizione di chiunque volesse suonare per l’intera settimana antecedente il rispettivo concerto. Le città si sono fatte così palcoscenico e cassa armonica di armoniose atmosfere musicali favorendo un modo diverso di socializzazione da parte degli adolescenti che si incontravano presso gli strumenti e suonavano insieme insegnandosi brani e canzoni, improvvisando piacevoli e allegri concertini. Per qualcuno davvero bravo si formava un vero pubblico intorno, attento e partecipato.

Altro progetto collaterale ha reso il pianoforte esso stesso un’opera d’arte oltre che strumento musicale, infatti due pianoforti sono stati decorati con particolari fotografie alchemiche e collocati presso lo Spazio espositivo INIZIO in Via Z. Bricito, 32 a Bassano per la mostra Reali Irrealtà di Silvia Ferrero (Alchimie Visive).

Altra novità di questa edizione è la stata la diretta in streaming sul canale YouTube Unisono Live Stream ripresa presso il Centro di Musica UNISONO a Palazzo Guarnieri di Feltre. Il Centro ha messo a disposizione un pianoforte storico Bluthner del 1870 e un nuovissimo Yamaha C7X. I partecipanti della Maratona Pianistica hanno potuto così essere ripresi in diretta durante la loro esecuzione che resterà in rete a memoria di questa emozionante esperienza.

 

 

 

La Maratona Pianistica, patrocinata dalla Regione Veneto, tre provincie, Ufficio Scolastico Regionale e Provinciale del MIUR (per il valore educativo e didattico della manifestazione) e cinque Comuni, è un evento totalmente gratuito, sia per i partecipanti che per il pubblico.

 

 

 

Luigi Ferro – Tel: 347-3474992 – www.luigiferro.it  –       Maratona Pianistica

Articoli simili:

VINTAGEMANIA 2022
Lo chiedevano i tanti appassionati del vintage, lo chiedevano i tanti che si sono divertiti a cercare un capo di abbigliamento o un oggetto di design a prezzo conveniente, lo chiedevano i tanti che si sono rilassati con la musica dal vivo magari con ...
Di Castello in castello
Il Veneto, come tutta l’Italia, è ricco di testimonianze medievali ancora oggi ben visibili grazie alla cura che le comunità locali e le autorità mettono nella salvaguardia delle vestigia di castelli, torri e mura cittadine; tuttavia, a una grande vi...
Intervista a Loris Giuriatti
A due anni dall’uscita del suo fortunato Angelo del Grappa, il 15 febbraio arriva nelle librerie di tutta Italia l’ultimo lavoro edito Rizzoli che porta la firma di Loris Giuriatti. Ancora una volta l’autore bassanese ha deciso di dedicare il suo...
Ruth Orkin, leggenda della fotografia
18.12.2021 – 02.05.2022 GALLERIA CIVICA BASSANO DEL GRAPPALeggendaria figura di fotoreporter ma anche cineasta americana, autrice assieme al marito Morris Engel del lungometraggio indipendente “Il piccolo fuggitivo” premiato con il Leone d’Argento al...
Magico villaggio di Natale ed eventi in villa stecchini
Villa Stecchini apre nuovamente le porte del Villaggio elfico di Natale! Immaginiamo un magico cielo d’inverno, un’antica villa nobiliare di campagna che rivive i fasti veneziani, una famiglia aristocratica che accoglie i suoi ospiti aprendo ogni spa...
A&A – Saul Costa e Fabio Zonta
Abbiamo scoperto il valore salvifico dell’arte in tutte le sue declinazioni solo nel momento in cui questa ci è stata tolta. Dopo le chiusure imposte dalla pandemia in tanti è emerso il desiderio prepotente di riempiersi gli occhi e la mente del bell...
Condividi l'articolo:
Occhi Magazine
[email protected]

Occhi è la rivista storica del territorio di Bassano del Grappa, con oltre 25 anni di distribuzione nel bassanese, vicentino, alta padovana e trevigiano. Occhi è un giornale di contenuti, curato, elegante, mai banale, pieno di approfondimenti e contenuti esclusivi.

No Comments

Post A Comment