COME MISURARE CORRETTAMENTE LA PRESSIONE ARTERIOSA

La pressione arteriosa è la pressione che il sangue esercita sulle pareti delle arterie di grosso calibro ed è la forza che lo fa correre nel sistema cardiocircolatorio.

Per convenzione, si parla di “ipertensione” (pressione alta) nell’adulto quando i valori abituali di pressione sono uguali o superano i 90 mmHg di minima e/o i 140 mmHg di massima. La maggior parte degli ipertesi non avverte particolari sintomi anche per anni. Il solo modo per sapere se si è ipertesi e prevenire così eventuali complicanze consiste nel sottoporsi periodicamente a dei controlli medici. Su consiglio del medico può rivelarsi utile controllare autonomamente la pressione al proprio domicilio e per farlo possono essere utilizzati i moderni misuratori elettronici. Tenuto conto della presenza sul mercato di vari modelli non sempre precisi ed accurati nella misurazione è strettamente necessario, per avere una garanzia di affidabilità, utilizzare solo strumenti la cui accuratezza nel rilevare i valori pressori sia stata verificata secondo parametri proposti da alcuni organismi internazionali; è opportuno, quindi, rivolgersi per l’acquisto ai centri specializzati.

CONSIGLI PRATICI:

 La prima volta misurare la pressione alternativamente su entrambe le braccia, quindi scegliere il braccio con la pressione più elevata e utilizzare sempre quello per tutte le successive misurazioni.

 Nei soggetti obesi con braccia robuste e nelle persone molto magre è necessario utilizzare bracciali di dimensioni maggiori o minori, per evitare il rischio di rilevazioni scorrette. 

 Svuotare la vescica prima di procedere alla misurazione.

 Effettuare la misurazione in un ambiente confortevole in posizione seduta, senza accavallare le gambe.

 Liberare il braccio dagli indumenti evitando di fare laccio con camicie o maglie arrotolate e tenerlo appoggiato su un piano orizzontale possibilmente all’altezza del cuore.

 Rimanere tranquilli per almeno 5 minuti prima di procedere con la rilevazione, senza parlare. Indossare in modo corretto il bracciale come da istruzioni allegate all’apparecchio, con il palmo della mano rivolto verso l’alto.

 E’ consigliabile misurare la pressione arteriosa alla stessa ora (preferibilmente al mattino prima di colazione e nel tardo pomeriggio) o comunque attendere almeno 1 ora dopo aver assunto cibi, caffè o tè, dopo uno sforzo fisico moderato-intenso o dopo aver fumato.

 Non misurare la pressione in stati di agitazione o in condizioni di febbre.

 Se il valore che appare sul display sembra “strano” ripetere una seconda volta la misurazione ma solo dopo aver liberato il braccio e aver atteso 3-4 minuti. Se nell’arco di più giorni si nota un’importante variabilità pressoria e di frequenza cardiaca è necessario consultare il medico per escludere un’aritmia cardiaca.

 E’ importante sapere che le misurazioni pressorie non risultano mai uguali perché la pressione arteriosa è fisiologicamente variabile nell’arco della giornata anche di minuto in minuto, soprattutto nell’anziano e nel bambino. E’stato osservato, inoltre, che la pressione arteriosa misurata dal medico è spesso più alta di quella rilevata da un’infermiera, mentre i valori misurati dal paziente stesso o da un familiare sono in molti casi ancora più bassi.

Per concludere, un’ultima raccomandazione: procedete nell’automisurazione in modo corretto senza abusarne in modo ossessivo ma soprattutto evitate di modificare la posologia di eventuali farmaci senza il parere del medico.

Articolo di Girardi Barbara di Sanitaria Ezzelina 

 

 

Romano d’Ezzelino – Via Roma 18 – Tel. 0424 833584 – www.sanitariaezzelina.it

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca nella stella per votare

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Nessun voto, vota per primo questo articolo!

Hai trovato utile questo articolo?

Seguici nei social!

Condividi l'articolo:
Occhi Magazine
occhi@occhi.it

Occhi è la rivista storica del territorio di Bassano del Grappa, con oltre 25 anni di distribuzione nel bassanese, vicentino, alta padovana e trevigiano. Occhi è un giornale di contenuti, curato, elegante, mai banale, pieno di approfondimenti e contenuti esclusivi.

Nessun commento

Scrivi un commento..