Earth Project

Questo progetto è nato in collaborazione con Arianna Signor, bravissima performer di Pole Dance della scuola WeLovePole di Bassano del Grappa e coinvolgendo la super talentuosa bodypainter Lela Perez , che ha dipinto la modella con l’argilla.

L’idea era di rappresentare con il corpo la “natura”, infatti il titolo di tale progetto è “Earth Project”.

Per questo set, sono state necessarie solo due luci da studio [A]. Sono state sistemate ai lati della modella e leggermente indietro ed alte, puntate a 45° sul soggetto.

E’ stato lasciato il diffusore per mantenere comunque una luce morbida, ma è stata anche inserita sui softbox una “griglia” [B], per incanalare la luce e fare in modo che non illuminasse il resto dello studio.

Non volevo illuminare tutta la scena, ma solo il contorno del corpo, ecco perché le griglie , che servono a direzionare in maniera precisa la luce.

Il lavoro sulla prospettiva è un plus che dona alla foto dinamicità. In questa foto sono stati inseriti due elementi, uno molto stabile e geometrico, l’altro che contrasta questa stabilità.

Chi è Giò Tarantini

Nato nel 1970 a Brindisi, ha vissuto a Lecce e poi in Grecia per un periodo, e da 25 anni vive a Bassano del Grappa. Fotografo quasi per caso, ha trasformato una passione nel suo mestiere. Da sempre apprezzato il suo “occhio” e la capacità nell’inquadratura. Grande appassionato di viaggi la sua fotografia ha un campo di applicazione molto ampio. Fotografo curioso e con voglia di sperimentare che lo porta a sviluppare progetti originali e nuovi.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca nella stella per votare

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Nessun voto, vota per primo questo articolo!

Hai trovato utile questo articolo?

Seguici nei social!

Condividi l'articolo:
Giò Tarantini
info@giotarantini.com

Nato nel 1970 a Brindisi, ha vissuto a Lecce e poi in Grecia, e da ventiquattro anni vive a Bassano del Grappa. Da sempre anima in viaggio, attraversa i paesi europei ed asiatici con una curiosità instancabile. Giò mette tutto se stesso alla ricerca dell’immagine naturale e suggestiva, di una composizione mai banale, di tagli distintivi e di forte impatto.

Nessun commento

Scrivi un commento..