Perché il runner invecchia male?

E’ un dato di fatto: con il passare dell’età anche la corsa invecchia. Uno studio inglese afferma infatti che la prestazione con l’età aumenta di circa 1-1,5’’ al chilometro ogni anno che passa superati i fatidici 40, fino ai 55 anni.

I motivi di questo “decadimento” sono molteplici:

1- Età psicologica: molti runner assumono una mentalità “vecchia” sin da giovani… troppa prudenza, troppo riposo, stimoli allenanti blandi, timore degli infortuni, uno stile di vita poco dinamico.

2- Stile di vita: fumo, alcool, peso, incidono notevolmente sul decadimento della prestazione. Molti pensano di iniziare a fare sport per limitare i danni di una vita sregolata. In realtà è necessario smettere di assumere certi atteggiamenti che deviano da uno stile di vita sano e dedicarsi completamente alla corsa…le due facce nella stessa medaglia non possono convivere.

3- Gli infortuni: con l’età l’incapacità di gestire gli infortuni diventa un problema. Terapie sbagliate, soluzioni fai da te, l’accettazione stessa del trauma, lo trasformano in un problema cronico che incide sulla prestazione. Perciò è importante curare il problema ed essere seguiti da occhi esperti che sappiano individuare le cause del dolore e sappiano guidare l’atleta verso la “longevità”sportiva.

4- Allenarsi: l’invecchiamento è ottimale dopo i 40 anni se “non ci si ferma mai”! Ogni pausa sportiva si paga a caro prezzo. Questo non significa allenarsi ad intensità elevate, ma in modo costante e continuativo, seguito e controllato se possibile da un professionista.

Infine è inutile dire che se non si assumono atteggiamenti e comportamenti anti invecchiamento, non si può sperare di invecchaire in modo ottimale! In particolare:

Dai 40 ai 50 anni: non gareggiare troppo! stretching e potenziamento prevengono infortuni, ma questo non basta se si gareggia da stanchi e molto.

Non esagerare con la tecnica in pista! se non si è mai fatta prima, evitare di ostinarsi con ripetute, medi spinti, allenamenti in gruppo che diventano gare! Le articolazioni e la muscolatura ne risentono. Meglio inserire sedute di qualità una volta a settimana e poi dedicarsi alla parte aerobica.

Dai 50 ai 60: non cedere all’idea dell’eterna giovinezza! L’usura articolare e muscolare si accentua se si fanno troppe maratone e gare all’anno. Qui è importante che la qualità venga allenata. L’idea del “tanto basta correre lentamente” non supporta la teoria dello strutturare la corporatura abile alla corsa curando il dettaglio.

Dai 60 ai 70: Non correte da soli: mancando confronto e obiettivi non si hanno stimoli. Meglio far amicizia in allenamento che in gara.

 

Oltre i 70: lo sport è “vita”! (sempre di più rispetto alle altre fasce d’età). Stimolate il vostro fisico anche con sport abbinati alla corsa, in modo da evitare traumi da sovraccarico e sovrauso.

 

a cura di Chiara Mocellin 

Dott. Scienze Motorie, 

Chinesiologo, Istruttore Fidal Fitri

Per approfondimenti e/o domande 

 

scrivere a: go_runmc@gmail.com

Articoli simili:

Postura
Perché la nostra postura si modifica in modo anomalo? Esiste una postura corretta? Quali sono i fattori che influenzano il nostro assetto posturale? Perché si arriva al dolore? Cos’è la postura Per postura s’intende quell’assetto che assumia...
Un modo alternativo per essere più felice
Lo sapevi che la tua postura influisce sul tuo stato d’animo, sulla tua personalità e sulla tua capacità di essere felice?Ebbene si, è stato provato che chi mantiene una postura errata, per esempio, caratterizzata dalle spalle arrotondate in avanti, ...
Stress, Energia, Aging e Composizione Corporea
Perché è così importante allenare i propri muscoli? Perché con l’avanzare degli anni tolleriamo sempre meno i carichi di lavoro e lo stress? Perché dopo una certa età è così difficile tenere sotto controllo la propria forma fisica ed il proprio peso ...
Un'allenamento da 5 minuti
Hai mai avuto una giornata, due, tre o ogni giorno…. Dove non ti va proprio di allenarti? E chi non ce l’ha! Persino io, che sono un coach e vivo per il fitness ho giorni in cui non ne ho proprio voglia! Ok, sarò sincero, non succede spesso, ma su...
La minima dose di esercizio per mantenerti giovane, forte e in forma.
“Non perdiamo muscoli perché invecchiamo, invecchiamo perché perdiamo muscoli” Il vero segreto per conservare corpo e mente giovani e sani sta nell’evitare la perdita di muscoli e forza dovuti al passare degli anni; per esempio, è stato dimostrato...
Ti senti spossato, anergico e ipotonico?
Energia, benessere, antiaging, prestazione e modellamento sono tra i tuoi obiettivi? Per poter scegliere con una certa razionalità il proprio percorso di attività motoria, occorre aver ben chiari, oltre che i propri obiettivi, anche quelli che son...
La formula vincente per fare spazio a nutrizione e allenamento
Hai passato tutto il giorno al lavoro e arrivi a casa la sera stremata, giusto in tempo per preparare la cena con una confezione di 4 Salti In Padella, che ti sei fermata a comprare al volo mentre tornavi dal lavoro; finalmente riesci a mettere a let...
Stability Workout- Trainer Stefano Ceccon
Allenamento ginnico a casa propria In questa terza proposta di allenamento “Home Fitness”, ho pianificato una scelta di workout, che vada a stimolare gli aspetti legati alla stabilità e ad alcuni tipi di forza. Cos’è la stabilità? È la capacit...
DYNAMIC WORKOUT - Trainer Stefano Ceccon
Allenamento ginnico a casa propria In questa seconda proposta di allenamento “Home Fitness”, ho pianificato una scelta di workout, che diversamente dalla precedente, vada a stimolare di più gli aspetti cardiovascolari e respiratori piuttosto che que...
Homefitness, l’allenamento ginnico a casa propria
In questo anomalo e particolare periodo, legato alla quarantena indotta dalla diffusione del COVID-19, chi più chi meno, si trova ad affrontare un inusuale situazione di “clausura” domestica, fatta di preoccupazioni, ansia, paura, noia, staticità e s...
Condividi l'articolo:
Chiara Mocellin
go_runmc@gmail.com

Dott. Scienze Motorie, Chinesiologo, Istruttore Fidal Fitri

Nessun commento

Scrivi un commento..