Liberi dalla paura di vivere e di morire

La paura è un aspetto caratterizzante della vita di ogni essere vivente in questo universo, dalla piccola ameba ai potenti esseri celesti che governano molteplici aspetti dell’universo in cui viviamo. Chi più, chi meno, tutti proviamo paura per qualcosa o qualche d’uno.

La società oligarchica neoliberista in cui viviamo, che ormai ha sconfinato l’occidente invadendo l’intero pianeta, ci ha portato a perderci nella tecnica e nell’economia. Per uscire da questa gabbia dalle invisibili sbarre, dove ognuno pensa di essere libero ma in realtà è schiavo del proprio ego etero diretto, è richiesto coraggio. Coraggio, non avventatezza! Il coraggio si costruisce con la conoscenza e aderendo a principi etici, i quali creano ordine, equilibrio e stabilità nelle nostre vite. Non violenza, veridicità, non rubare, autocontrollo, libertà dal senso di possesso sugli altri, questi principi rivoluzionari e sempiterni vengono definiti nella tradizione dello yoga “il grande voto”. Una forma di rivoluzione conservatrice per affrontare le innumerevoli incertezze della modernità. Mantenendoci saldi in questi principi possiamo superare la paura, figlia dell’ignoranza, della mancanza di conoscenza di noi stessi, e trovare la forza per vivere la vita come vorremmo, non quella che gli altri vorrebbero che noi vivessimo. Equilibrio tra uno spirito anticonformista e allo stesso tempo conservativo nei valori, quelli che non passano mai di moda e ci permettono di rimanere in un trend evolutivo.

Yoga è ricerca dell’equilibrio, nel qui ed ora, il tempo dell’essere. Compiendo scelte con responsabilità impariamo ad accettare il nostro passato e ad aprirci ad un futuro migliore.

La paura di vivere e quella di morire sono due facce della stessa medaglia, e continueranno a condizionarci fintantoché non svilupperemo la capacità di superare gli opposti della dualità che caratterizzano la materia: nascita-morte, salute-malattia, giovinezza-vecchiaia, piacere-dolore, euforia-depressione.

Le paure si dissipano come nebbia al sole nel momento in cui ci centriamo, quando ci riscopriamo oltre le maschere, quando tocchiamo la nostra natura di eternità, beatitudine e conoscenza.

 

Articolo di: Fabio Manfredi

Counselor, Formatore, Insegnante Yoga

Opera presso il Centro Culturale Karuna

www.centrokaruna.it – info@centrokaruna.it

cell. 327 8634415

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca nella stella per votare

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Nessun voto, vota per primo questo articolo!

Hai trovato utile questo articolo?

Seguici nei social!

Condividi l'articolo:
Occhi Magazine
occhi@occhi.it

Occhi è la rivista storica del territorio di Bassano del Grappa, con oltre 25 anni di distribuzione nel bassanese, vicentino, alta padovana e trevigiano. Occhi è un giornale di contenuti, curato, elegante, mai banale, pieno di approfondimenti e contenuti esclusivi.

Nessun commento

Scrivi un commento..