scatta con gio tarantini

Fotografando i fulmini

Fare foto ai fulmini è sempre stato “affascinante” ed una sfida sia per fotografi amatoriali che professionisti. Dimenticatevi di poter cogliere in foto un fulmine quando lo vedete, premendo il tasto di scatto!

Servono alcuni accorgimenti indispensabili (a meno che non abbiate comprato un “trigger” – unità portatile da collegare alla fotocamera, che permette varie funzioni, tra le quali quella di fare scattare la fotocamera alla presenza di un lampo -). 

La fotocamera ideale dovrebbe avere la modalità di scatto “Bulb” (di solito indicata con B).  Con questa modalità l’otturatore si apre quando premete il pulsante e si chiude quando lo rilasciate. Se tenete premuto per 1 minuto, l’otturatore resterà aperto per 1 minuto.

Per evitare mosso e micromosso, dovete quindi mettere la macchina fotografica sul cavalletto e dotarvi di un cavo-prolunga/telecomando per scattare; molti cavi hanno la possibilità di “bloccare” il pulsante di scatto, così non dovete farvi venire un crampo al pollice se volete tenerlo aperto per lungo tempo.

Le impostazioni della fotocamera possono variare molto a seconda di vari fattori, in linea di massima tenete il diaframma abbastanza chiuso (ad esempio f5.6 oppure f8 o anche f11) con ISO200 o ISO400, in modo da tenere basso il “rumore”.

Premete il pulsante di scatto e tenete aperto l’otturatore per alcuni secondi, appena vedete il fulmine rilasciate il pulsante. Se dopo vari secondi non vedete fulmini rilasciate il pulsante e ripetete la procedura, questo è molto importante per evitare di avere foto sovraesposte.

Quindi, semplicemente, premete il pulsante di scatto e tenetelo premuto, un paio di secondi dopo che il fulmine è caduto lasciate il pulsante: la foto è fatta! Fate varie prove e correzioni sull’esposizione, non è poi così difficile come si pensa.

Se la foto è troppo scura fate qualche correzione: aumentate gli ISO, aprite il diaframma (passando da 8 a 5.6 ad esempio) e tenete l’otturatore aperto per più tempo.

Se la foto è troppo chiara diminuite l’ISO, chiudete il diaframma (da 5.6 a 8 ad esempio) e tenete l’otturatore aperto per meno tempo.

Buon divertimento!!!

 

Rubrica a cura di Giò Tarantini

Tel. 0424 1752079 – info@giotarantini.com

Articoli simili:

Tutorial Scintille
Lampadina illuminata solo dalle scintille, un set up molto molto semplice, ma veramente carino e di effetto. MATERIALE: • Una lampadina • Delle “scintille” (quelle di capodanno per capirsi) • Un cavalletto • Uno specchio (non è obbliga...
Video tutorial Stripes
Tutorial molto semplice da realizzare per giocare con luci ed ombre, creando un’atmosfera veramente particolare. È richiesto solo qualche piccolo accorgimento e delle tende a veneziana che potete trovare nei negozi di fai da te. Non vi resta che p...
Tutorial Water Drop
Fermare l’istante della goccia che tocca la superficie dell’acqua può sembrare un’impresa difficilissima, invece è più semplice di quello che sembra, basta qualche accorgimento e tanta pratica. Seguite i consigli e i trucchi di Giò per realizzare ...
Tutorial Still Life FOOD
Un tutorial di food semplice, veloce e con bei risultati; da fare in casa a costo praticamente zero.Per realizzare uno scatto di questo genere sono necessari solamente una piccola scatola ed una finestra, ed ovviamente del cibo da fotografare.Il “tru...
Tutorial Still Life "Splash"
Piccolo tutorial per uno still life davvero divertente. Questo semplice video, per la rubrica Scatta con Giò, vi spiegherà come impostare la macchina fotografica e il flash a slitta per ottenere un'immagine still life veramente d'impatto.
Gelatine Fotografiche
Le gelatine fotografiche sono dei filtri da applicare direttamente sulla fonte di luce per modificare le caratteristiche della luce proiettata. Le gelatine possono essere realizzate in vetro o in materiale plastico (poliestere). Le gelatine in vet...
Condividi l'articolo:
Giò Tarantini
info@giotarantini.com

Nato nel 1970 a Brindisi, ha vissuto a Lecce e poi in Grecia, e da ventiquattro anni vive a Bassano del Grappa. Da sempre anima in viaggio, attraversa i paesi europei ed asiatici con una curiosità instancabile. Giò mette tutto se stesso alla ricerca dell’immagine naturale e suggestiva, di una composizione mai banale, di tagli distintivi e di forte impatto.

Nessun commento

Scrivi un commento..