Plumcake ai lamponi con glassa al limone – @clelia bakery

Yogurt greco e lamponi sono gli ingredienti che caratterizzano questo plumcake senza burro, dalla consistenza compatta e vellutata, perfetto per iniziare le giornate di Settembre: la glassa al limone, poi, regala un tocco di energia e allegria tutto per noi!

Ingredienti:

per uno stampo da cm 20 x 10

Per il plumcake:

  • 2 uova intere bio
  • 80 gr di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 150 gr di yogurt greco
  • 60 gr di olio di girasole
  • buccia di limone bio grattugiata
  • 160 gr di farina autolievitante
  • 125 gr di lamponi

 

Per la glassa al limone:

  • 50 gr di zucchero a velo
  • 2/3 cucchiaini di acqua
  • qualche goccia di succo di limone

Procedimento:

Montare a lungo (almeno 5 minuti) con le fruste elettriche le uova con lo zucchero ed il pizzico di sale, finchè non saranno triplicate di volume. Aggiungere l’olio a filo e, mescolando delicatamente, lo yogurt greco e la buccia grattugiata di limone.

Aggiungere infine la farina autolievitante. Si otterrà un composto dalla consistenza morbida.

Trasferire in uno stampo da plumcake imburrato ed infarinato. Inserire all’interno dell’impasto i lamponi (così si scopriranno solo al taglio) e infornare a 180° per circa 35/40 minuti in forno ventilato (fare sempre la prova stecchino).

Una volta cotto, lasciare raffreddare completamente.

Mescolare ai 50 gr di zucchero a velo un cucchiaino di acqua alla volta, in modo da ottenere una glassa piuttosto densa.

Aggiungere poche gocce di limone.

Versare sul plumcake freddo facendo ricadere sui bordi.

Suggerimenti:

Per una versione più leggera, possiamo sostituire la glassa con una spolverata di zucchero a velo, e poi decorare con lamponi freschi.

Per questa ricetta è preferibile l’utilizzo dello yogurt greco, più compatto rispetto allo yogurt tradizionale.

Se non avessimo la farina autolievitante, sostituiamo con 155 gr di farina per dolci e 5 gr di lievito per dolci.

Articoli simili:

Quadrotti di cioccolato ai mirtilli - @sonietta_gipsysoul
Ma com'è possibile sia già settembre? No no, dai... Ci dev'essere un errore da qualche parte... Controllate bene!...No eh. Mi confermate che è proprio così, un nuovo mese e l'estate laggiù in fondo che ci saluta con la mano...Allora per tirarci su il...
Quando il vino è cooperazione
La galassia dei produttori di vino è enorme e al suo interno le costellazioni sono infinite e molto diverse tra loro. Puoi trovare la nobile famiglia che vinifica da centinaia d’anni, come il piccolo produttore che ha abbandonato la vita frenetica de...
Muffins salati al parmigiano, pâté di olive e pomodorini - @clelia bakery
Ode all'estate, alle giornate all'aria aperta, alle cene estive in giardino ed in terrazzo. Per salutare il mese di Agosto, prepariamo insieme questi morbidissimi muffins salati, con una sorpresa all'interno, tutta da scoprire. Perfetti anche per ...
Cheesecake fredda carote e more con crema di anacardi - @sonietta_gipsysoul
A proposito d'estate,di giornate lunghe e di stagioni calde... Lo prepariamo insieme un dolce fresco e appagante? Che poi la cheesecake dovrebbe avere del formaggio, e magari del burro nella base, ma questa è a dir poco insolita, tanto colorata e buo...
Quando il vino non ha confini
Potremmo discutere a lungo sul concetto di confine, sull’idea di una linea immaginaria, tracciata sulla carta, che separa le persone, che ci fa usare lingue diverse, che rallenta le relazioni e gli scambi, che ci fa dire “mio” e “tuo”, che ci fa rico...
Crostata alla frutta con crema diplomatica - @clelia bakery
Una base di frolla friabilissima accoglie la crema pasticcera resa più elegante dalla crema chantilly, per poter farsi bella indossando la frutta che questa stagione meravigliosa ci regala.Benvenuta Estate! Ingredienti: per uno stampo da 22 ...
Condividi l'articolo:
Cristina
cleliabakery@gmail.com

Cristina, vicentina, con una grande passione per la pasticceria e il digital marketing. Da qui è nata l’idea di creare un account instagram @cleliabakery, che parla appunto di pasticceria, ma utilizza il nuovo strumento dei social per entrare in contatto con appassionati come me! Perchè questo nome? Perchè Clelia era la mia mamma, che adorava i dolci, e mi ha insegnato che preparare qualcosa di buono per le persone che hai accanto è un gesto d’amore che scalda il cuore. Vi aspetto sul mio profilo Instagram per tante ricette da preparare insieme!

Nessun commento

Scrivi un commento..