Editoriale Marzo 2021 | Anna Zaccaria

Chi l’avrebbe detto un anno fa … Siamo ancora qui! diceva il Vasco nazionale … Questo virus non ci ha ancora lasciato, anzi cerca nuovamente di alzare la testa. Le regole le conosciamo bene e, diciamolo, non ci piacciono tanto: chiusure, distanziamento, mascherina, pazienza, tanta pazienza… Viviamo in bilico fra il terrore che possa succedere qualcosa ai nostri affetti e la voglia di trasgredire, di divincolarci dalle regole imposte.

Quello che manca più a me è la possibilità di dare una data ad un programma, ad un viaggio, di dare una struttura alle ricorrenze, agli eventi. Quante volte ci siamo detti “quando tutto sarà finito faremo, andremo”… il futuro dell’anno scorso è il presente di adesso, ma il domani di oggi come sarà?

Mi è piaciuto molto il discorso programmatico del premier Draghi “Vogliamo lasciare un buon pianeta, non solo una buona moneta”. E’ arrivato il momento di pensare ad una economia fondata su principi etici, su regole certe e sul rispetto per l’ambiente e le persone. E dobbiamo cominciare subito, ora!

Come ogni anno l’8 marzo è la giornata dedicata alle donne, la pandemia ha innalzato in maniera impressionante il numero dei femminicidi, la donna continua ad essere considerata una “proprietà” del compagno marito e nel momento in cui manifesta il desiderio di cambiare diventa vittima. E la violenza non è solo quella fisica, molto spesso è fatta di ripicche, di colpi bassi nelle cause di divorzio. Le donne vogliono essere valutate solo per i loro meriti con lo stesso metro usato per i colleghi maschi. Abbiamo sensibilità diverse, attenzioni diverse, forse anche visioni diverse. Non sono queste risorse incredibili per il futuro?

Grande novità di questo numero è l’ingresso di un nuovo collaboratore fra le nostre pagine. Ringrazio di cuore Gianni Zen professore di filosofia e per molti anni dirigente scolastico del Liceo Brocchi di Bassano del Grappa per aver accettato il nostro invito. Nel nostro “Spazio Zen” affronteremo temi legati all’attualità e al mondo della scuola, spunti per riflettere, spunti per conoscere… un motivo in più per leggere il nostro OCCHI!

Articoli simili:

Quando il vino è amore
È buio da poco, ancora intravedo il dolce profilo delle colline marchigiane, ma soffia un vento freddo che mi sbatte in faccia una pioggerellina ghiacciata e io sto armeggiando con un grosso lucchetto per aprire il pesante cancello che ho davanti. Il...
Editoriale Aprile 2021 | Anna Zaccaria
Diciamolo… solo a sentir parlare di colori ci vengono i brividi… giallo, arancione, rosso… al venerdì siamo in attesa di news, al lunedì cerchiamo di capire cosa si può fare e cosa no e già a partire dal mercoledì ci troviamo a sperare in buone news ...
Quando il vino è nel destino
Anch’io, come molti, mi sono trovato a fare un lavoro che non avrei mai pensato. Ho studiato per fare una cosa e poi il fato, la passione, le necessità e le opportunità mi hanno portato a fare un percorso diverso. Penso siano molti quelli che negli a...
Quando il vino è paesaggio
Se vi capita di andare a Bordeaux non potete astenervi da visitare la Cité du Vin, un enorme centro culturale di più di 3.000 mq dedicato interamente al vino. Una di quelle cose illuminate che, ahinoi, sanno fare bene i francesi. Lì avrete l’occasion...
Intervista a Sara Zarpellon
Protagonista delle copertine di questo mese è Sara Zarpellon volto noto a tanti appassionati di sport essendo la co-presentatrice di “Rigorosamente Cittadella” programma di approfondimento sportivo del lunedì sera su Tele Chiara. Abbiamo fatto una ch...
Editoriale Febbraio 2021 | Anna Zaccaria
“Ripartiamo”! Quante volte ce lo siamo ripetuti in questo periodo, forse troppe… Ma per ripartire abbiamo bisogno di capire almeno due cose: il punto in cui ci troviamo ora e il punto che dobbiamo raggiugere. Da che cosa e con che cosa ripartiamo e d...
Condividi l'articolo:
Anna Zaccaria
[email protected]

La direttrice di Occhi Magazine e Idee Mirate

No Comments

Post A Comment