Crostata alle ciliegie fresche – @clelia bakery

Cherry pie!!! Ma quanto sono buoni questi meravigliosi frutti rossi?!

Nel pieno della stagione delle ciliegie, vi propongo un modo per usarne una bella quantità  (magari appena colte dall’albero) in questa golosissima crostata decorata con cura.

Ingredienti:

Per uno stampo da circa 20 cm

Per la frolla:

Farina 00 250 g

Lievito in polvere per dolci mezzo cucchiaino

Zucchero a velo 100 g

Uova medio, a temperatura ambiente 1

Burro freddo 125 gr

Scorza di limone grattugiata ½

1 pizzico di sale

Per il ripieno:

300 gr di ciliegie fresche

1 cucchiaio di maizena o fecola

2/3 cucchiai di zucchero di canna (dipende dai vostri gusti e da quanto sono dolci le ciliegie)

Zucchero a velo 100 g

Uova medio, a temperatura ambiente 1

Procedimento:

Lavorare velocemente il burro con lo zucchero, aggiungere il pizzico di sale, la buccia di limone grattugiata, la farina con il lievito, ed infine l’uovo. Si otterrà un impasto compatto e profumatissimo. Formare una palla, ricoprire di pellicola e far riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Denocciolare le ciliegie e mescolarle allo zucchero e alla maizena/fecola.

Stendere la frolla ad uno spessore di 5 mm, foderare una tortiera imburrata e infarinata. Con una forchetta bucherellare la base, per evitare che si alzi in cottura. Versare le ciliegie e decorare a piacere con il resto della frolla.

Cuocere in forno a 180° per circa 25 min, e sfornare appena risulterà dorata.

Servire con una generosa spolverata di zucchero a velo.

Per ottenere l’effetto decorativo in foto, ho tagliato tante striscioline di frolla, e usando come riferimento un coppapasta rotondo appoggiato al centro della torta, ho disposto le striscioline in modo “tangente” al cerchio, spostando la successiva di un paio di centimetri, fino a completare la torta.

Suggerimenti:

Adoro preparare dolci seguendo le stagioni. Questa ricetta si presta benissimo ad essere declinata usando la frutta che la bella stagione ci regalerà: albicocche, pesche, prugne.

Per un risultato ancora più goloso, servirla appena tiepida con una pallina di gelato alla vaniglia 

Articoli simili:

Plumcake Zebrato al the matcha - @sonietta_gipsysoul
Pochi semplici ingredienti ma assolutamente in sintonia tra loro per questo dolce sofficissimo e così morbido che quando mordi una fetta si scioglie in bocca.Provatelo...Vi piacerà! Ingredienti: 2 uova40 gr di eritritolo o zucchero1 cucchiai...
Ciambella marmorizzata ai fichi neri - @clelia bakery
Settembre: un nuovo inizio, nuovi propositi, un ritorno ai propri ritmi! Perché non regalarci la giusta energia con un abbinamento perfetto per questa stagione? Fichi e cioccolato! In una ciambella super golosa da preparare sia nel forno tradizionale...
Quando il vino è memoria
Soave è una piccola e bellissima cittadina completamente murata e mi sono sempre sorpreso nel trovare, proprio nel centro di questo borgo, quella che probabilmente è la cantina più importante del territorio: l’azienda Pieropan. Fino...
Cheesecake fredda mango e lime - @sonietta_gipsysoul
Un dolcetto piccolo, con l'estate dentro, freschissimo e insolito da gustare senza sensi di colpa. Io non ho aggiunto zuccheri poichè il mango è molto dolce ma potete dolcificare a piacere, se preferite. Ingredienti: Per la base:• 45 gr d...
Galette alle more - @clelia bakery
Un tocco di Francia in questa galette friabilissima, con la farina di mandorle a fare da contrasto ad un ricco ripieno di more, raccolte nel loro periodo migliore! Una ciotola, un mattarello... ed il gioco è fatto! Ingredienti: Per la frolla: ...
Quando il vino è lento
SONY DSC Ci sono vini che vengono prodotti velocemente, nel tentativo di inseguire le mode del momento o addirittura di anticiparle. Ci sono aziende che sono sempre aggiornatissime e che in cantina dispongono delle più sofisticate novità tecnologich...
Condividi l'articolo:
Cristina
[email protected]

Cristina, vicentina, con una grande passione per la pasticceria e il digital marketing. Da qui è nata l’idea di creare un account instagram @cleliabakery, che parla appunto di pasticceria, ma utilizza il nuovo strumento dei social per entrare in contatto con appassionati come me! Perchè questo nome? Perchè Clelia era la mia mamma, che adorava i dolci, e mi ha insegnato che preparare qualcosa di buono per le persone che hai accanto è un gesto d’amore che scalda il cuore. Vi aspetto sul mio profilo Instagram per tante ricette da preparare insieme!

No Comments

Post A Comment