L’Italia da scoprire – Racconti di viaggio tra le meraviglie d’Italia.

porto caleri, anello dell’acqua e strada del vino

È finalmente arrivato il periodo che tutti stavamo aspettando: la bella stagione, le vacanze, le uscite alla scoperta del nostro meraviglioso territorio. Secondo le statistiche la maggior parte degli Italiani resterà nel Bel Paese, magari andando alla scoperta di quei luoghi che spesso si sottovalutano e che invece sono più sorprendenti di quanto ci si potrebbe immaginare. Le strutture ricettive e turistiche si sono ormai preparate al meglio per garantire la massima sicurezza agli ospiti, gestendo in maniera ottimali gli spazi, assicurando il distanziamento, igienizzando gli ambienti e mettendo a disposizione personale preparato che controlli l’effettivo rispetto di tali precauzioni. Lo scopo della vacanza sarà però quello di farci dimenticare la stressante routine che ormai stiamo vivendo da parecchi mesi, visitando quei posti che durante questo periodo di isolamento ci siamo promessi di vedere.

E di possibilità ne abbiamo davvero tante nella nostra affascinante regione, che vanta paesaggi variegati, dal mare alla montagna, passando per splendide colline e borghi incantati. Paradisi naturali che permangono incontaminati, come ad esempio Porto Caleri sul Delta del Po, dove si estende il Giardino Botanico Litoraneo del Veneto. All’interno di questa oasi si sviluppano più di quattro chilometri di percorsi in mezzo alla natura selvaggia, tra passerelle di legno sospese sulla laguna e piccoli sentieri sterrati. Un continuo susseguirsi di ambienti e vegetazione caratterizza questo scenario unico, fatto di dune di sabbia, specchi d’acqua, boschi di leccio e innumerevoli specie animali che qui hanno trovato il luogo perfetto dove vivere. All’interno del Parco Naturale Delta del Po, dichiarato Patrimonio Unesco nel 1999, sorge il Villaggio Barricata dove è possibile soggiornare nelle Safari Loft, originali tende safari dotate di ogni comfort per rilassarsi a stretto contatto con la natura in un’atmosfera decisamente glamour.

Gli appassionati delle escursioni in quota possono invece trovare il loro habitat perfetto sull’Altopiano di Asiago, il più esteso d’Europa, dove percorsi panoramici tra paesini incastonati si alternano a sentieri con vista mozzafiato sull’intero territorio. Tra tutti, l’Anello dell’Acqua che si snoda tra prati e boschi seguendo il filo conduttore dell’acqua, che lega siti di particolare interesse come grotte sotterranee, sorgenti, fenomeni carsici, manufatti per la raccolta idrica, pozzi d’alpeggio e un’antica mulattiera. Il fascino di Asiago si respira anche percorrendo le vie del centro storico, testimoni di una storia senza tempo che accoglie gli ospiti della ridente cittadina. Sul corso principale si affaccia una delle residenze d’epoca più esclusive della zona, il Boutique Hotel Croce Bianca, elegante struttura ricettiva che si distingue per l’architettura liberty e gli elementi decorativi che ha assunto in occasione della sua ricostruzione dopo la Grande Guerra. All’interno, 36 camere dotate di ogni comfort, una sala ristorante impreziosita da stucchi e lampadari originali, un intimo bistrot e un’accoglienza che resta nel cuore.

L’ospitalità veneta è racchiusa anche tra i pendii della Strada del Vino di Soave, uno scrigno di tesori paesaggistici ed enogastronomici che rende quest’area un’eccellenza a livello mondiale. L’itinerario si snoda tra le colline veronesi, fra piccoli borghi, castelli, vigneti, terrazzamenti e ville storiche. Paesini come Colognola ai Colli, Santa Giustina, Illasi e San Felice regalano panorami che restano impressi nella memoria di chi li visita. Immancabile, una gustosa sosta a Corte Tamellini, panoramico agriturismo con prodotti locali ed una cantina ricca di storia.

Rubrica a cura di:

Christian Cheso

Marketign Specialist per l’Hotellerie e il Turismo.

Cofondatore del circuito Blamche Hotels.

[email protected]

Articoli simili:

Challenge: quando il gioco può finire in tragedia.
A gennaio scorso la morte per soffocamento di una bambina palermitana di 10 anni ha scosso i media nazionali e internazionali: la piccola aveva partecipato a una “challenge” su TikTok, una sfida ad arrivare al limite dell’autosoffocamento legandosi u...
Miss Città Murata
Dal 25 giugno, con finale l’11 settembre 2021, torna il concorso di bellezza più seguito del veneto. Riparte il concorso di bellezza più seguito del Veneto, Miss Città Murata, giunto quest’anno alla ventunesima edizione. La manifestazione, infa...
La continuità didattica - Spazio Zen
Molti non ne sono consapevoli, anche nel mondo della scuola.Ma è questione delicata, se non fondamentale in termini di qualità e di efficacia dell’apprendimento. Una questione che merita di essere ripresa ed analizzata.Parlo della continuità didattic...
Web reputation: Cos'è, come verificarla, come tutelarla
Con l’espressione Web Reputation si allude a ciò che risulta in internet sul conto di una persona, di un servizio o di un prodotto. Verificarla è molto semplice: è sufficiente cercare in Google e nei principali motori di ricerca (es: Bing, Yahoo, Duc...
Catfish: l'amore online tra fake e amanti da tastiera
In molti avrete già sentito utilizzare l’espressione catfish, letteralmente “pesce-gatto”, spesso associata a parole come fake e inganno. Il termine ha iniziato a diffondersi nel 2010 con l’uscita del docufilm Catfish, storia del rapporto d’amore onl...
Zitti e buoni - Spazio Zen
A parte i media specialistici, è passato invece, se non erro, sotto silenzio in quelli generalisti il riferimento alla scuola contenuto nella canzone dei vincitori di Sanremo di quest'anno. Parlo dei Maneskin, e in particolare del testo che ha per ti...
Condividi l'articolo:
Occhi Magazine
[email protected]

Occhi è la rivista storica del territorio di Bassano del Grappa, con oltre 25 anni di distribuzione nel bassanese, vicentino, alta padovana e trevigiano. Occhi è un giornale di contenuti, curato, elegante, mai banale, pieno di approfondimenti e contenuti esclusivi.

No Comments

Post A Comment