Scatta con Giò – Composizione fotografica

Una delle caratteristiche più importanti della fotografia, più importanti ancora delle regole “tecniche”, a mio avviso, è proprio la composizione!

Alcuni hanno già una predisposizione naturale verso questo concetto – il cosiddetto occhio fotografico – ma con lo studio si può allenare la mente e l’occhio stesso a queste regole. Vediamone solo alcune assieme con degli esempi.

La principale e più conosciuta è la regola dei terzi:

Immaginate di dividere la scena in 3 parti, sia orizzontali che verticali, formando una griglia.

L’idea è di mettere il soggetto (persona o cosa) in uno dei punti dove si incrociano le linee.

Mentre per un paesaggio, prova a posizionare l’orizzonte su una delle linee orizzontali, renderà la scena molto più piacevole alla vista.

Non sempre però, il soggetto deve essere per forza in uno degli incroci delle linee, per esempio, nella foto seguente la bambina ci guarda dritta in camera, per darle più forza allo sguardo ho voluto metterla al centro, riempendo quasi del tutto il fotogramma.

Altra “regola” molto interessante è quella delle “linee guida”, cioè delle guide naturali dell’immagine che portano dentro l’immagine, mi spiego meglio con le seguenti foto:

in questo modo, si “costringe” lo spettatore ad entrare nella scena, meglio ancora se le linee portano ad un soggetto.

Stessa cosa per le diagonali, servono a guidare l’occhio dove vogliamo che vada:

Le cornici, isolano quello che vogliamo risaltare, creando un quadro naturale:

Il contrasto tra sfondo e soggetto:

Crea un’atmosfera particolare avere un forte contrasto tra sfondo e soggetto, risaltandolo.

Patterns, o elementi ripetuti, il nostro cervello è attirato dagli elementi che si ripetono e ancora di più se questo schema è interrotto:

schema ripetuto

schema interrotto

Ci sarebbe molto altro, ma per spazio e tempo mi fermo qui, sperando di avervi dato qualche idea e stimolato la fantasia per nuove ed interessanti foto! Come sempre, vi aspetto per qualsiasi domanda:

[email protected]

oppure sul mio profilo instagram

@giotarantini

Articoli simili:

Scatta con Giò - Obiettivi: tipi e scelta
Un’attenzione particolare va nella scelta degli obiettivi, che ritengo importantissima.Certo, è anche una questione di budget, ma un ottimo obiettivo lo terremo per anni e anni, una fotocamera molto probabilmente la cambieremo più spesso, per restare...
Scatta con Giò - Tempo di esposizione
Il tempo di esposizione è il tempo durante il quale l’otturatore (che per chi non lo sapesse è fatto come la saracinesca del vostro garage, si apre e si chiude scorrendo parallelamente al sensore) rimane aperto per fare entrare la luce sul sensore, p...
Scatta con Giò - Bilanciamento del bianco
Il bilanciamento del bianco (WB) viene spesso ignorato da parte dei fotografi, che si ritrovano quindi un’immagine completamente sbagliata nei colori. Questa infatti è un’impostazione estremamente importante nella fotocamera digitale. È quindi fondam...
Scatta con Giò - Diaframma e Profondità di campo
La rubrica Scatta con Giò inizia questo 2021 con una novità. Da questo mese, infatti, iniziano una serie di articoli dedicati ad argomenti specifici e tecnici per imparare le basi della fotografia. Un “corso“ di fotografia a puntate, dove in ogni art...
Filtri ND, cosa sono e a cosa servono
Acronimo di Neutral Density, cioè densità neutra, questi filtri sono in vetro (o resina se di qualità inferiore), scuro e neutro al colore per assorbire luce senza modificarne le tonalità (da puntualizzare: i filtri di scarsa qualità rischiano di ave...
Scatta con Giò - Effetto neve
Questo mese vi presento un piccolo trucco per delle foto di studio, per simulare “l’inverno”, senza la scocciatura di andare al freddo in esterna.Per questo set ho utilizzato 4 luci, due per illuminare lo sfondo, uno dietro il modello a dx (lat...
Condividi l'articolo:
Giò Tarantini
info[email protected]

Nato nel 1970 a Brindisi, ha vissuto a Lecce e poi in Grecia, e da ventiquattro anni vive a Bassano del Grappa. Da sempre anima in viaggio, attraversa i paesi europei ed asiatici con una curiosità instancabile. Giò mette tutto se stesso alla ricerca dell’immagine naturale e suggestiva, di una composizione mai banale, di tagli distintivi e di forte impatto.

No Comments

Post A Comment