Tutto nelle tue mani

La vita va così: si dondola. Tra il caso e la volontà, tra il destino e il progetto, ma soprattutto tra il fatalismo e la speranza.

Non c’entra nulla il dopo e non c’entra nulla il prima. Non c’è una vera motivazione di causa-effetto che ti spinge a essere sempre in prima linea per provare a essere il meglio che sei, senza dare importanza alla fatica sopportata.

Provare a essere il meglio che sei è la vita. Non c’è altro modo di viverla. Nemmeno quando hai il mal di denti. Nemmeno se stai morendo. Figuriamoci quando stai bene.

L’opera d’arte che ti è stata data in dote è un blocco di marmo informe.Intorno: il nulla. Nessuno spettatore pagante o gratuito.

A nessuno, in realtà, interessa la tua opera.

Esiste solo la volontà di essere tutto quello che puoi essere, al cento per cento, in quel momento e in tutti momenti successivi. Senza rimpianti, se non quello di ripromettersi che il prossimo momento tenterai di essere ancora di più quello che sei.

Perché, in verità, la tua essenza non è quello che fai, ma come lo fai. Comprendere e presupporre che sei uomo compiuto solo quando capisci che la morte inizia con la rinuncia a provare, e che il destino è scritto solo per quelli che sono già morti.

Per quanto difficile e pesante sia prendersi la responsabilità, no, non tornerei indietro.

A morire fai sempre in tempo.

Articoli simili:

Editoriale Luglio 2021 | Anna Zaccaria
Voglia di Normalità Finalmente possiamo dedicare le nostre copertine ai festival musicali. A luglio LUMEN FESTIVAL che quest’anno fa un’anteprima a Bassano con la versione Boutique (23-25 luglio) per poi ritornare a Vicenza nella versione Music Fest...
Lumen Festival 2021
Dopo 7 edizioni, un percorso in continua crescita e un anno di stop forzato, Lumen Festival riparte nel 2021 più forte che mai, in partnership con Snackulture. Per non farsi mancare nulla, il festival si sdoppia anche in due versioni: il Lumen Boutiq...
Quando il vino è glocal
L’Italia è splendida e ricca di ogni cosa, ma l’emozione che provo ogni volta che ho l’occasione di andare in Sicilia è indescrivibile. La prima volta che ci sono andato avevo 22 anni, una Seat Ibiza scassata, due lire in tasca e mentre affrontavamo ...
Una Storia della Ceramica – Collezione Costenaro
In occasione dei suoi 70 anni Ivano Costenaro assicuratore bassanese si regala, e regala alla comunità, una mostra unica capace di attraversare 70 anni di storia artistica della ceramica del territorio. Ivano Costenaro è sicuramente uno dei gran...
Quando il vino è leggero
Leggerezza... Si, proprio leggerezza è la parola che mi è venuta in mente quando ho incontrato per la prima volta Marcella Biasin nella cantina della sua famiglia. Leggerezza nei modi, nel sorriso, nel fisico minuto. Leggerezza nel descrivere i proce...
Editoriale Giugno 2021 | Anna Zaccaria
Resistere... Sempre. Quando 6 anni fa Lavinia, Lorenza e Veronica Manfrotto hanno ideato e organizzato la prima edizione della rassegna culturale “Resistere”, il loro desiderio era quello di porre attenzione verso la grande sfida che come negozio di...
Condividi l'articolo:
Sebastiano Zanolli
[email protected]

“Fare raggiungere ad individui e squadre i propri obiettivi professionali, mantenendo la propria umanità” è la ricerca e la sfida che Sebastiano Zanolli si è dato negli ultimi 25 anni e che continua ad approfondire. Un caso abbastanza raro di formatore che continua testardamente a lavorare in azienda fondendo la pratica con la teoria. Nato nel 1964, dopo la laurea in Economia presso l’Università Ca’ Foscari, ha maturato esperienze significative in ambito commerciale e marketing, ricoprendo posizioni di responsabilità crescente: ha occupato i ruoli di Product Manager, Brand Manager, Responsabile Vendite, Direttore Generale ed amministratore delegato di brand di abbigliamento in aziende come Adidas e Diesel. Si è occupato di politiche di Employer Branding come consulente di Direzione e presta la sua opera sulle strategie e progetti di Heritage Marketing. È autore di 7 volumi di grande successo: “La grande differenza” (2003), “Una soluzione intelligente” (2005), “Paura a parte” (2006), “Io, società a responsabilità illimitata” (2008), “Dovresti tornare a guidare il camion Elvis” (2011), “Aveva ragione Popper, tutta la vita è risolvere problemi” (2014), “Risultati solidi in una società liquida” (2017). Tutti i libri sono editi dalla Franco Angeli.

No Comments

Post A Comment