Una Storia della Ceramica – Collezione Costenaro

In occasione dei suoi 70 anni Ivano Costenaro assicuratore bassanese si regala, e regala alla comunità, una mostra unica capace di attraversare 70 anni di storia artistica della ceramica del territorio.

Ivano Costenaro è sicuramente uno dei grandi personaggi del bassanese: la sua folta chioma abbinata alla barba lunga ben curata e al fisico alto e asciutto lo rendono assolutamente unico.

Da sempre è un grande appassionato di ceramica artistica del territorio e chi negli anni è passato per i suo uffici non può non aver notato i numerosissimi pezzi da collezione presenti. Che fossero tanti i pezzi d’arte Ivano lo sapeva ma che fossero così tanti da farne una mostra permanente probabilmente no. Lui stesso ha affermato di aver preso coscienza della qualità e quantità solo mentre prendeva corpo l’esposizione curata dal professor Mauro Zocchetta.

La mostra “Una storia della Ceramica” passa in rassegna 70 anni di produzione e sperimentazione  artistica con i grandi protagonisti del territori: Pompeo Pianezzola, Alessio Tasca, Cesare Sartori, Giuseppe Lucietti e tanti altri e fra tutti il grande genio di Federico Bonaldi che Ivano ha apprezzato e conosciuto fino ad esserne fra i massimi collezionisti.

La mostra rende manifesto il grande amore e la grande attenzione che Costenaro ha avuto da sempre per la sua terra nella quale è cresciuto umanamente e professionalmente (la sua è fra le agenzie Unipol più importanti a livelli nazionale) e alla quale rivolge sempre attenzioni particolari facendosi promotore attivo di tante manifestazioni in ambito sociale, sportivo e culturale.

La mostra espone 190 opere di 40 artisti locali ed è sicuramente un’occasione unica per conoscere la grande produzione artistica contemporanea della ceramica bassanese e novese.

Visite guidate al sabato mattina alle 11 o al venerdì alle 19 chiamando il numero: 0424 382586

Articoli simili:

Quando il vino è leggero
Leggerezza... Si, proprio leggerezza è la parola che mi è venuta in mente quando ho incontrato per la prima volta Marcella Biasin nella cantina della sua famiglia. Leggerezza nei modi, nel sorriso, nel fisico minuto. Leggerezza nel descrivere i proce...
Editoriale Giugno 2021 | Anna Zaccaria
Resistere... Sempre. Quando 6 anni fa Lavinia, Lorenza e Veronica Manfrotto hanno ideato e organizzato la prima edizione della rassegna culturale “Resistere”, il loro desiderio era quello di porre attenzione verso la grande sfida che come negozio di...
Tutto nelle tue mani
La vita va così: si dondola. Tra il caso e la volontà, tra il destino e il progetto, ma soprattutto tra il fatalismo e la speranza. Non c’entra nulla il dopo e non c’entra nulla il prima. Non c’è una vera motivazione di causa-effetto che ti spinge...
Quando il vino è storia
Arrivo all’indirizzo che mi hanno indicato e non penso di essere nel posto giusto.Invece del classico casale di campagna in mezzo ai vigneti sono nel centro di Canelli, una cittadina in provincia di Asti, davanti ad un portone di un palazzo in stile ...
Editoriale Maggio 2021 | Anna Zaccaria
Ci risiamo l’Italia comincia a riaprire alcune delle attività sacrificate in questi lunghi mesi invernali … ma ricordiamolo non è un liberi tutti! La Sardegna lo insegna, in un attimo si può passare da una situazione di controllo di zona bianca al ro...
Quando il vino è amore
È buio da poco, ancora intravedo il dolce profilo delle colline marchigiane, ma soffia un vento freddo che mi sbatte in faccia una pioggerellina ghiacciata e io sto armeggiando con un grosso lucchetto per aprire il pesante cancello che ho davanti. Il...
Condividi l'articolo:
Occhi Magazine
[email protected]

Occhi è la rivista storica del territorio di Bassano del Grappa, con oltre 25 anni di distribuzione nel bassanese, vicentino, alta padovana e trevigiano. Occhi è un giornale di contenuti, curato, elegante, mai banale, pieno di approfondimenti e contenuti esclusivi.

No Comments

Post A Comment