Riflettiamo sulla strategia per il 2022 – Idee per la tua attività

Il nuovo anno è sempre un buon momento per riflettere, pensare a cosa possiamo migliorare nella nostra attività. Stilare il classico elenco dei buoni propositi, ma da dove iniziare?

Questo articolo non vuole essere una guida pedissequa, bensì quattro spunti di riflessione per fare luce su pregi e difetti della propria strategia.

Umiltà e riflessioni

Sicuramente fino ad ora abbiamo fatto scelte e azioni che credevamo corrette, oppure delle scelte obbligate da situazioni esterne. Un’altra certezza è che possiamo sempre migliorare ma da dove partire?

Tra le tipologie di analisi una è particolarmente efficace, l’analisi SWOT. In questa analisi estrapoliamo i punti di forza (Strengths), le debolezze (Weaknesses), le opportunità (Opportunities) e le minacce (Threats) legate alla nostra attività. A mio parere sono tutti e 4 punti molto importanti, ma soffermarsi in particolare sulle debolezze rende l’analisi molto più costruttiva.

Osservi i tuoi competitor?

Nel mercato dove ci muoviamo, qualsiasi sia il tipo di attività, abbiamo dei competitor diretti e indiretti. È importante conoscerli e imparare da loro, oppure evitare i loro errori. Fare una lista dei propri competitor ci aiuta anche a definire noi stessi nel mercato, oltre che a capire se la fascia in cui stiamo lavorando è troppo satura, quindi valutare qualche cambiamento.

La tua attività ha un’identità ben definita?

L’identità di un brand è ciò che lo definisce e differenzia dal resto e differenziarsi ti aiuterà ad essere notato dai potenziali clienti. Definisci il tuo target e comprendi quali sono i suoi valori e necessità, costruisci la tua identità attraverso gli strumenti di comunicazione come immagine coordinata, pubblicità, sito, social, ma anche da un packaging differente e attenzione al customer care.

L’importanza del passaparola

Il cliente è prezioso, per alcuni di più che per altri. Ma perché è così prezioso?

Un cliente non acquista solo nella nostra attività, ma conduce un’esperienza. Questa esperienza è memorabile? È positiva o negativa?

A seconda della sua esperienza il cliente farà la migliore pubblicità oppure la peggiore recensione. Create un’esperienza positiva e significativa significa acquisire nuovi potenziali clienti tramite il passaparola.

Oltre a questi punti ci sarebbe ancora moltissimo di cui parlare, spero però che questo articolo possa essere uno spunto iniziale di riflessione per iniziare il nuovo anno al meglio!

Articoli simili:

Sherwood Festival 2022
Sherwood Festival 2022 torna dopo due anni di stop!IL RICHIAMO DELLA FORESTA DI SHERWOOD È SEMPRE PIÙ VIVOUN MESE DI CONDIVISIONE TRA MUSICA, CULTURA E SPORTDAL 15 GIUGNO AL 16 LUGLIO nel Park Nord dello Stadio EuganeoTanti gli ospiti, tra italiani e...
Accesso abusivo a sistemi informatici e aziende
L'accesso abusivo a un sistema informatico è un reato e si verifica quando un soggetto entra o si mantiene all'interno di un sistema informatico protetto da misure di sicurezza contro la volontà di chi ha il diritto di escluderlo.Con l'espressione "s...
70+40+190= 300 storie POP – “Sbittarte: viento a’e piastre?”
Sbittarte: viento a’e piastre?Incontro e serata di pittura collettiva su maiolicaTeatrino Raccolta Costenaro  — Venerdì 10 giugno — ore 18.30Una pratica nata tra amici legati dall’arte che oggi, dopo oltre vent’anni, si riconosce nella forma della “p...
Sconfiggere cellulite e adiposità localizzate?
Dalla scienza scopri la tecnologia più efficace e sicura per modellare il tuo corpo naturalmente La Cellulite è uno degli inestetismi più diffusi e odiati, e colpisce indistintamente donne di tutte le età, a prescindere dal loro peso. L’accumulo ...
L'Italia da Scoprire – Emozioni dai colori pastello
Girovagando lungo la nostra Bella Italia, capita spesso d’imbattersi in piccole cittadine che sembrano delle tavolozze a cielo aperto: gioielli artistici dalle tinte vibranti su cui l’occhio non può fare a meno di soffermarsi. Questi paesaggi attiran...
IA quando un algoritmo sceglie per te
Negli articoli precedenti abbiamo visto come l’IA possa essere di enorme aiuto negli ambiti più svariati e quanto sia già integrata nella nostra quotidianità. Ora sembra necessario riflettere sulle conseguenze che questa “nuova tecnologia” sta portan...
Condividi l'articolo:
Anna Zaccaria
[email protected]

La direttrice di Occhi Magazine e Idee Mirate

No Comments

Post A Comment