L’appuntamento con Sebastiano Zanolli – APR 22

conflitti e fiducia

In azienda si litiga perché spesso latita la fiducia.

Ma è anche vero il contrario: spesso in azienda non si litiga, cioè le persone fuggono dai conflitti, per mancanza di fiducia.

Lo spiega bene anche Patrick Lencioni in “La guerra nel team”: le persone devono sentirsi a proprio agio nel mostrarsi vulnerabili l’uno con l’altro.

Se non ci si mostra vulnerabili non è possibile affrontare un conflitto.

Non litigare non significa che “va tutto bene”. Ma solo che “va apparentemente tutto bene”.

Ma essere vulnerabili significa anche mostrare la propria umanità e scendere da piedistalli posticci.

In un’ era di leadership e personal branding confusi, costruiti spesso sulla apparenza e sui proclami, questo diventa un gioco che richiede una statura morale rara e un riconoscimento dell’importanza del prossimo nella nostra evoluzione che sia reale e concreto.

Non ci si salva da soli in un mondo complesso.

www.sebastianozanolli.com

Condividi l'articolo:
Sebastiano Zanolli
[email protected]

“Fare raggiungere ad individui e squadre i propri obiettivi professionali, mantenendo la propria umanità” è la ricerca e la sfida che Sebastiano Zanolli si è dato negli ultimi 25 anni e che continua ad approfondire. Un caso abbastanza raro di formatore che continua testardamente a lavorare in azienda fondendo la pratica con la teoria. Nato nel 1964, dopo la laurea in Economia presso l’Università Ca’ Foscari, ha maturato esperienze significative in ambito commerciale e marketing, ricoprendo posizioni di responsabilità crescente: ha occupato i ruoli di Product Manager, Brand Manager, Responsabile Vendite, Direttore Generale ed amministratore delegato di brand di abbigliamento in aziende come Adidas e Diesel. Si è occupato di politiche di Employer Branding come consulente di Direzione e presta la sua opera sulle strategie e progetti di Heritage Marketing. È autore di 7 volumi di grande successo: “La grande differenza” (2003), “Una soluzione intelligente” (2005), “Paura a parte” (2006), “Io, società a responsabilità illimitata” (2008), “Dovresti tornare a guidare il camion Elvis” (2011), “Aveva ragione Popper, tutta la vita è risolvere problemi” (2014), “Risultati solidi in una società liquida” (2017). Tutti i libri sono editi dalla Franco Angeli.

No Comments

Post A Comment